VOLI PANORAMICI LOW COST

Degustazioni in vigneto con l’”Uber” dei cieli

Ameer Amer, 34 anni, un passato da ufficiale nell'aeronautica militare e poi controllore di volo, ha fondato la prima compagnia aerea low cost dedicata al turismo enogastronomico, oltre che al semplice volo panoramico e al noleggio di Piper per gli spostamenti veloci

di Maria Teresa Manuelli


default onloading pic

4' di lettura

Raggiungere i luoghi del gusto spostandosi in Piper da una zona all'altra per le degustazioni, ammirare dall'alto i filari del vino preferito e dividere le spese di viaggio. E' la nuova frontiera del turismo enogastronomico ed è anche il progetto, primo in Europa, di un giovane imprenditore italiano. Ameer Amer, 34 anni, un passato da ufficiale di complemento dell'aeronautica militare e poi di controllore di volo, ha fondato la prima compagnia aerea low cost dedicata al turismo enogastronomico, oltre che al semplice volo panoramico e al noleggio di aeromobili per gli spostamenti veloci.

In Italia 700 aeroporti
Una realtà unica in tutto il panorama europeo, ma molto diffusa in altri continenti, in primis quello americano. «Il progetto nasce con l'idea di fornire un servizio esclusivo, ma a prezzi accessibili», afferma Ameer.
La compagnia aerea FlyEmotions di Padova è nata il 18 aprile 2018, in seguito alla nuova normativa in materia di trasporto passeggeri, il Regolamento (UE) 965/2012 della Commissione del 5 ottobre 2012 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative per quanto riguarda le operazioni di volo ai sensi del regolamento (CE) n. 216/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, che in Italia è stato recepito nel 2014. Dopo qualche anno di studio del mercato e della fattibilità, Ameer ha ottenuto da Enac-Ente Nazionale per l'Aviazione Civile la certificazione necessaria per iniziare la sua attività.

Oggi nella compagnia lavorano 15 persone tra piloti (7), personale di terra e tecnici. «Con alcuni amici - spiega - siamo partiti da tre considerazioni. La prima è che l'Italia è il paese con il miglior rapporto superficie - visitatori, ovvero è tra i Paesi più visitati al mondo. E uno dei primi motivi di viaggio in Italia, insieme all'arte, sono le specialità enogastronomiche. La seconda è che il nostro Paese in molte tratte è collegato molto male e ci vogliono ore per raggiungere luoghi anche non troppo distanti. La terza, decisiva, è che su tutto il territorio disponiamo di circa 700 aeroporti, tra maggiori e minori. In pratica, si può decollare e atterrare quasi ovunque». Di qui l'idea di offrire un servizio di noleggio.

Piper a prezzi competitivi con degustazioni a bordo
Tra le varie destinazioni della sua attività, quindi, oltre ai tour panoramici classici, Ameer ha pensato proprio al turismo enogastronomico. «Perché non sfruttare la comodità e velocità dell'aereo per raggiungere i luoghi più vocati delle tipicità italiane, che spesso si trovano in località difficili da raggiungere o in regioni distanti tra loro? Con l'aereo, invece, è tutto a portata di mano: in massimo due ore si attraversa tutto lo Stivale». Ha così stretto accordi e partnership con alcune aziende di produzione e agriturismi del Veneto. Una di queste è Il Dominio di Bagnoli (Pd), che offre la possibilità di atterrare direttamente sui propri terreni. Nel 2009 è stata, infatti, realizzata un'aviosuperficie in località S. Ambrogio, con pista in erba di 1200 x 30 m, per velivoli ultraleggeri e AG fino a 5700 kg di peso. Le visite in cantina, previa prenotazione, terminano così con il volo panoramico dei vigneti e degustazione a bordo. Ma programmi su misura possono essere realizzati per ogni diversa realtà. L'agriturismo Toniatti di San Michele al Tagliamento, per esempio, offriva un emozionante aperitivo a bordo durante la sorvolata della riserva naturale Foci dello Stella e delle principali località della regione. A maggio è stata la volta di Vulcanei, la manifestazione dedicata ai sapori e ai vini dei Colli Euganei che coinvolge le cantine della zona, dove i vigneti della manifestazione si raggiungevano in volo.

Viaggio nel gusto italiano a costi contenuti
In collaborazione con Anbi Veneto - associazione regionale dei Consorzi di Bonifica - e l'Università di Padova, TerrEvolute, il festival della bonifica, che si svolge ogni anno a San Donà di Piave, ha offerto voli sui vigneti e sulle tenute per vedere le idrovore in funzione.
Ma il progetto è in continua espansione, grazie ai contatti con alcune Strade del Vino e percorsi enogastronomici interessati. «L'idea è quella di far fare al turista un vero e proprio viaggio nel gusto italiano, portandolo direttamente in loco alla scoperta del territorio e dei suoi sapori, grazie alla rapidità e facilità degli spostamenti, oltre che al grande divertimento». E i costi sono davvero contenuti: i voli panoramici, per esempio, vanno dai 35 ai 70 euro a persona, a seconda della durata.

L’abbonamento per le aziende e gli hotel
Entro l'estate 2020 l'intenzione di Ameer è di sviluppare maggiormente proprio i servizi legati all'enogastronomia e quelli per il trasporto passeggeri “a domicilio'” dedicato sopratutto agli spostamenti di lavoro. «A differenza dei jet privati, che ti portano solo dove tutti gli altri aerei arrivano, i piccoli veicoli possono decollare e atterrare in qualsiasi aviosuperficie, ovvero i campi in erba diffusissimi in Italia e in Europa. Così abbiamo pensato a un servizio di abbonamento per le aziende: basta registrarsi e acquistare un pacchetto di voli da usufruire nel corso dell'anno, prenotare sul calendario del sito la data e il luogo di partenza per postarsi velocemente e a costi contenuti in ogni parte d'Italia. In massimo due ore di volo, infatti, si raggiunge tutta l'Europa, e senza i tempi morti dei voli convenzionali perché il sistema indicherà l'aviosuperficie o aeroporto più vicino e sarà sufficiente arrivare al campo di aviazione e partire. Per esempio, in due ore e mezza si copre la tratta Padova-Ibiza. Per un'azienda che deve far viaggiare più dipendenti o una famiglia o un gruppo di amici in vacanza è senza dubbio conveniente». Il noleggio dell'aeromobile va infatti dai 400 ai 1.200 euro/ora, a seconda della capienza dell'aereo, ovvero un prezzo che parte da circa 80-90 euro a persona. E sono già diversi gli hotel della Sardegna, della Sicilia e delle isole minori che si stanno registrando al servizio per portare con più facilità i propri clienti in struttura.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...