ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùHolding

Delfin, Milleri nominato presidente dell’impero di Del Vecchio

Il manager, già salito al vertice di EssilorLuxottica, entra nel board della finanziaria. A Bardin restano le deleghe operative

(ANSA)

2' di lettura

Francesco Milleri, Presidente e Amministratore Delegato di EssilorLuxottica, è il nuovo presidente del Delfin «sulla base delle indicazioni del fondatore Leonardo Del Vecchio».

In una nota diffusa nella mattinata di lunedì emerge che il cda di Delfin «ha preso atto dell'entrata in carica di Francesco Milleri quale nuovo amministratore della società, in sostituzione del Cav. Leonardo Del Vecchio, in attuazione delle disposizioni statutarie».

Loading...

Romolo Bardin mantiene le deleghe operative della società, nel suo ruolo di amministratore delegato.

La riorganizzazione di Delfin avviene a valle dell’apertura del testamento dell’imprenditore, scomparso la scorsa settimana, e che sabato ha visto a sorpresa la ripartizione in otto parti l'assetto societario della cassaforte della famiglia Del Vecchio: sia la vedova, Nicoletta Zampillo Del Vecchio, che i figli, compreso Rocco Basilico, figlio della moglie di Del Vecchio, risultano titolari del 12,5%.

In una recente modifica dello statuto della holding, Del Vecchio aveva previsto che le decisioni più importanti dovranno avere un quorum dell’88% del capitale votante. In sostanza, si richiede l'unanimità dei soci.

Già in passato era stato tracciato un percorso per la successione nella Delfin: era previsto che sarebbe entrato nel consiglio della finanziaria il primo del «gruppo degli osservatori», ossia i manager di fiducia a disposizione per incarichi al vertice, già designati dall’imprenditore scomparso. Il nome non era stato reso pubblico, ma tutti gli indizi puntavano decisamente su Francesco Milleri, l’amministratore delegato di EssilorLuxottica che ha già preso il posto di Del Vecchio alla presidenza del gruppo di lenti e occhiali.

Oltra a Milleri siedono nel consiglio della holding l’amministratore delegato Romolo Bardin, il notaio Mario Notari, Aloyse May e Giovanni Giallombardo.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti