Startup

Delivery antispreco, in un anno Babaco market “salva” 140 tonnellate di frutta e verdura

La startup che consegna a domicilio prodotti scartati dai canali tradizionali compie un anno e festeggia con un +30% di utenti mensili e un +54% di ordini e fatturato

di Al.Tr.

2' di lettura

Babaco Market, il delivery 100% made in Italy di frutta e verdura che combatte lo spreco recuperando i prodotti “brutti ma buoni”, festeggia il suo primo anno di attività con una crescita a doppia cifra in termini di utenti, ordini e fatturato. E con risultati anche sul fronte della sostenibilità: a un anno dal lancio, avvenuto a maggio 2020, la piattaforma ha salvato dallo spreco 140 tonnellate di frutta e verdura, risparmiando 350 tonnellate di C02. Si tratta di prodotti con imperfezioni estetiche che andrebbero sprecati perché rifiutati dai canali distributivi tradizionali, e che invece Babaco Market recupera per consegnarli poi a domicilio in confezioni 100% “plastic free”.

I numeri

I dati del primo anno di attività, presentati oggi nel corso di un evento on line, dicono che il delivery fuori dall’ordinario cresce mensilmente a una media del +30% in termini di base utenti e del +54% in termini di ordini e fatturato. «A oggi, gli utenti attivi al servizio sono più di 2.000 - spiega Francesco Giberti, Ceo e Founder di Babaco Market - e abbiamo gestito un volume totale di oltre 20.000 consegne. Copriamo oltre 40 comuni tra Milano e hinterland, Monza, Brianza e da questo mese arriviamo anche nella provincia di Varese con Busto Arsizio e limitrofi. Attualmente - aggiunge - collaboriamo con 100 produttori sparsi per tutto il territorio nazionale e i prodotti che inseriamo nelle nostre box sono 100% Made in Italy». Oltre a recuperare frutti e ortaggi scartati, Babaco punta anche a valorizzare piccole produzioni che fanno fatica a trovare sbocco commerciale sui canali di distribuzione. E si prepara a estendere gli orizzonti di consegna delle su box: «Per la seconda metà dell’anno abbiamo in progetto di espanderci ad altre grandi città del nord Italia tra cui Torino, Bergamo, Brescia per arrivare poi nel 2022 su Bologna e Reggio Emilia» conclude Giberti.

Loading...

Stop allo spreco nei mercati di Milano

Nella lotta allo spreco di frutta e verdura Babaco Market è affiancata anche da Recup, associazione di promozione sociale che contrasta lo spreco alimentare nei mercati scoperti della città di Milano. «Collaboriamo con Babaco Market da tempo e riceviamo da loro tutta la frutta e la verdura recuperata dai produttori che resta invenduta. Grazie a questa sinergia siamo riusciti a salvare e ridistribuire circa 10 tonnellate di ortofrutta», racconta Alberto Piccardo, presidente di Recup.

Premio per la mission sostenibile

Babaco Market si è anche aggiudicata il riconoscimento di B Holding e B Heroes che l'hanno selezionata tra 150 startup per il progetto “StartupPerMilano”, promosso per valorizzare le startup che migliorano la vita delle persone. Il servizio di delivery è stato scelto perché rappresenta «la migliore opportunità di investimento» e le è stato assegnato un premio di €100.000.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti