Bollettino Abi

Depositi, a marzo la corsa rallenta. I risparmi scendono a 1.748 miliardi

Il bollettino mensile Abi di aprile rivela che nel mese di marzo la consistenza dei depositi si è fermata a 1.748 miliardi contro il picco di 1.752 miliardi di febbraio

di Laura Serafini

Una veduta della sede della Banca d'Italia a Palazzo Koch (ANSA/ANGELO CARCONI)

2' di lettura

La corsa a lasciare i soldi sui conti correnti sembra segnare un rallentamento. Il bollettino mensile Abi di aprile rivela che nel mese di marzo la consistenza dei depositi italiani (famiglie e imprese) si è fermata a 1.748 miliardi contro il picco di 1.752 miliardi di febbraio. L'andamento è ancora in crescita rispetto a fine marzo 2020, con una variazione di +9,2 per cento, ma è comunque un aumento anno su anno inferiore a quello del mese di febbraio, quando l'incremento era stato del 10,6 per cento.

Riprendono vita gli investimenti nel settore industriale

I livelli dei depositi sono ancora molto elevati, con un aumento delle consistenze di oltre 100 miliardi rispetto al 2020, ma forse qualche segnale che la corsa a mettere i soldi da parte di sta fermando si intravede. Di pari passo con le spese per investimenti che stanno riprendendo vita nel settore industriale.

Loading...

Lieve aumento dei tassi per i prestiti alle imprese

Il bollettino mostra come i prestiti verso imprese e famiglie siano ancora in crescita, con un incremento del 4,5 per cento. A spingere gli impieghi hanno contribuito le garanzie pubbliche sui prestiti: i finanziamenti alle imprese a marzo sono aumentati su base annua del 7,6 per cento. Quelli alle famiglie del 2,4 per cento. I tassi di interesse restano contenuti, anche se un lieve aumento si è registrato per i prestiti alle imprese: 1,2% contro 1,15 per cento del mese precedente.

Sofferenze nette ai minimi storici

Le sofferenze nette continuano a restare sui minimi storici: a febbraio 2021 erano pari a 20,1 miliardi di euro, in riduzione rispetto ai 26,4 miliardi di febbraio 2020 (-6,3 miliardi pari a -23,8%) e ai 33,6 miliardi di febbraio 2019 (-13,5 miliardi pari a -40,2%),

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti