la collaborazione con fazi

Di Battista fa l’editor: «Un libro su Bibbiano, ma sogno inchiesta su Lagarde»

Tra i temi su cui cerca autori ci sono anche la geopolitica, l’ambiente, i flussi migratori e la blockchain

di Marzio Bartoloni


Di Maio riprende Di Battista

2' di lettura

In attesa di tornare nella trincea politica, magari anche a breve visto i venti di crisi che soffiano dentro il Governo giallo-verde, il trascinatore delle piazze Cinque Stelle Alessandro Di Battista continua a immergersi nei libri. E non solo i suoi (l’ultimo «Politicamente scorretto» è uscito poco più di un mese fa): come fa sapere sulla sua pagina Facebook «da un po’ di tempo» sta collaborando, come editor in cerca di autori, con la casa editrice Fazi Editore per la saggistica. In cantiere c’è un libro sul recente caso Bibbiano (quello degli affidi dei bimbi tolti ai genitori), ma il sogno è pubblicare «un’inchiesta» sulla Lagarde, neo presidente della Bce.

«Mi sto dedicando alla collana di saggistica», avverte su Facebook Di Battista che ha scelto per il momento di non partecipare direttamente all’attività politica e di Governo dei Cinque Stelle. Ma qual è il suo ruolo? La risposta la da lui stesso: «Cercando nuovi autori e nuove tematiche da approfondire. In tal senso vi annuncio che presto (vi terrò aggiornati) uscirà un libro sullo scandalo di Bibbiano e sarà il primo libro frutto della mia collaborazione con Fazi». «Ci è sembrato doveroso approfondire questo scandalo - aggiunge Di Battista nel suo post - anche perchè abbiamo registrato un silenzio assordante da parte del 90% del sistema mediatico nazionale. Tuttavia il libro su l'inferno di Bibbiano sarà solo l'inizio. Vogliamo dare spazio a nuovi autori e a nuove idee».

Da qui l’invito via social a mandare proposte editoriali alla casa editrice: «Se avete un libro nel cassetto (ci interessa la geopolitica, le tematiche ambientali, le cause dei flussi migratori, le lotte politico-sociali del momento, la blockchain, il reddito universale, etc, etc) beh mandateci le vostre proposte (e magari un primo capitolo scritto) alla mail saggi.leterre@gmail.com. Credo sia - aggiunge il pentastellato della prima ora - davvero una bella opportunità per tutti. Quindi coraggio!» E infine l'esponente del M5S conclude con un post scriptum con tanto di emoticon finale (un faccino sorridente che strizza l’occhio) : «Sarebbe interessante anche un libro-inchiesta sul Fondo Monetario Internazionale e su Christine Lagarde, neo-Presidente della Bce...».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...