a roma

Di Maio e l’ambasciatore francese a pranzo: una pizza riappacificatrice

Pranzo riappacificatore tra il ministro degli Esteri italiano el’ambasciatore francese a Roma dopo il video contestato di Canal plus

Video francese sulla “pizza corona” scatena le polemiche in Italia. Canal + lo rimuove

1' di lettura

Un pranzo riappacificatore. Il ministro deli Esteri, Luigi Di Maio, e l’ambasciatore francese Christian Masset, hanno pranzato alla pizzeria Sorbillo in piazza Augusto Imperatore, a Roma, come gesto di riconciliazione dopo il video irriverente di Canal plus sulla pizza “corona”.

Da Napoli, tuttavia, è partita intanto una “class action”, con annessa richiesta di scuse e danni alla tv francese per il video (poi ritirato con tanto di scuse dall’emittente francese), diventato virale sui social, con il quale si sbeffeggia con ironia di pessimo gusto la pizza italiana sfruttando il dramma del corona virus: ad annunciare l'iniziativa sono l'associazione napoletana “Noiconsumatori”, presieduta dall'avvocato Angelo Pisani e il presidente di FareAmbiente Campania, Francesco Della Corte.

Loading...
Di Maio e l’ambasciatore francese una pizza riappacificatrice

Di Maio e l’ambasciatore francese una pizza riappacificatrice

Photogallery3 foto

Visualizza

«Il tentativo di sporcare l'immagine dell'Italia e le sue eccellenze alimentari - si legge in una nota - che non rappresentano di certo un mero e semplice piatto ma il frutto di storia, cultura e tradizioni italiane, non può e non deve passare inosservato.

Ci aspettiamo - spiegano Pisani e Della Corte - oltre al risarcimento danni, anche che le istituzioni francesi prendano immediatamente le distanze da quanto accaduto. Nessuno può mettere in dubbio le eccellenze dei prodotti italiani nel mondo, da sempre orgogliosamente simbolo della nostra identità nazionale e di elevata qualità».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti