Dieci cose da fare a Vienna

1/11Capitali d'Europa

Dieci cose da fare a Vienna

di Lucilla Incorvati

Per tutto l'inverno Vienna è la meta ideale dove trascorrere un week end. Se durante le festività natalizie nell’aria il profumo dei biscotti di Natale e di punch caldo fanno da contorno nelle più belle piazze della città agli incantevoli mercatini natalizi dove trovare le particolarità più sfiziose e i prodotti tipici dell'artigianato austriaco, in realtà, quella che è considerata la città migliore dove vivere secondo la rilevazione dell'Economist (un primato raggiunto per la terza volta in 5 anni) offre molte opportunità per la cultura e l'intrattenimento. A partire da gennaio 2023 alcune ricorrenze (i 300 anni del Belvedere e i 150 anni dell'Esposizione Universale) fanno da corollario ad una serie di eventi di grande attrattività e sulla scia di “Visione e ripartenza – 150 anni dalla Esposizione Universale di Vienna”, Vienna attirerà l'attenzione del mondo intero. Se nel 1873 nella capitale austriaca successero una moltitudine di cose – nuove stazioni, nuove linee ferroviarie, la nascita del turismo cittadino moderno, numerosi alberghi, il salvataggio del bosco viennese –nel 2023 la città si troverà sotto gli analoghi auspici. Vienna è il crocevia ferroviario notturno più importante d'Europa:, la Seestadt Aspern è una delle più grandi aree di sviluppo urbano, nuovi hotel sono nati ( The Leo Grand e Rosewood Vienna) e altri sono in arrivo (Almanac Vienna) con una scena culturale pronta ad attrarre nuovi viaggiatori. Il primo evento è previsto in primavera con una nuova mostra al Prater: “Panorama Vienna” per ricordare la leggendaria Rotunde, che allora era considerato l'edificio a cupola più grande del mondo nonché simbolo strutturale dell'Esposizione. Il Mak – Museo di Arti Applicate – ha in programma due mostre, si parlerà della tendenza agli studi orientali innescata dall'Esposizione Universale. In arrivo c'è la nuova “House of Strauss”, nello storico Casinò Zögernitz, in cui non mancherà un museo, dedicato al celebre compositore e spazi per concerti. Da non perdere il connubio Vienna-Giappone: nel 1873 con l'Esposizione il Giappone si è presentato al mondo per la prima volta. Ed è così che nel 2023 i giardini giapponesi, la cucina giapponese, fino a luoghi speciali come il Weltmuseum Wien, avranno risalto.2

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti