Rapporto Mbs

Il welfare delle famiglie vale 143 miliardi: salute prima voce di spesa

Welfare: gli italiani spendono 143,4 miliardi, l’8,3 per cento del Pil

3' di lettura

Il Rapporto sul Bilancio di welfare delle famiglie italiane curato da Mbs - il principale gruppo italiano indipendente di business consulting - ha come obiettivo ricostruire l’industria del welfare alimentata dalla spesa familiare. Industria è termine che può apparire “provocatorio” ma è indicativo dell’approccio che Mbs intende avere sul tema, soprattutto in una fase di nuova progettualità politica come quella attuale. Il welfare - visto dal lato della domanda, cioè analizzato in termini di richiesta delle famiglie - è a tutti gli effetti un “settore produttivo”: vale oggi 143,4 miliardi (+6,9% rispetto al 2017), un valore equivalente all'8,3% del Pil.

GUARDA IL VIDEO - Welfare: gli italiani spendono 143,4 miliardi, l'8,3 per cento del Pil

Loading...

Si tratta di fatto di una delle industrie maggiori del Paese. Il suo volume è superiore a quello dell'industria assicurativa (139,5 miliardi di raccolta tra ramo danni e vita) e del settore alimentare (137 miliardi di fatturato), e vale circa una volta e mezzo quello della moda (95,7 miliardi) e tre volte e mezzo quello del mobile (41,5 miliardi). Il Rapporto ricostruisce la spesa delle famiglie italiane nelle seguenti otto aree di welfare: salute assistenza ad anziani e persone bisognose di aiuto, assistenza familiare, assistenza ai bambini ed educazione prescolare, istruzione, cultura e tempo libero, supporti al lavoro, previdenza e protezione.

Il Rapporto ha mappato un eco-sistema in cui agiscono dieci soggetti chiave. Per ognuno si traccia il contributo attuale e quello potenziale alla costruzione di un sistema nazionale di offerta del welfare che soddisfi la domanda delle famiglie nell'ottica di una reale universalità delle prestazioni: Stato e Regioni; rappresentanze e associazioni di categoria; fondi pensione e fondazioni; fondi e casse; servizi finanziari e assicurativi; servizi finanziari e assicurativi; aziende erogatrici; terzo settore, comunità e reti sociali; servizi professionali; facilitatori gestionali.

S anità tra vecchi affanni e nuovi bisogni
La salute è la prima voce di spesa di welfare per le famiglie italiane: 37,7 miliardi all'anno, +11,9% rispetto a un anno fa, pari a un esborso medio di 1.476 euro all'anno per nucleo familiare. La spesa delle famiglie nelle principali aree di welfare ammonta nel complesso a 143,4 miliardi (+6,9% sul 2017), un valore equivalente all'8,3% del Pil.

Gli italiani spendono 32 miliardi all’anno per trasporti e pausa pranzo
Le due voci “trasporti da e per il luogo di lavoro” e “pausa pranzo” costano agli italiani 31,9 miliardi di euro all'anno. è la seconda voce di spesa delle famiglie: + 2,2% rispetto a un anno prima. La ricerca ha indagato la domanda di servizi nelle principali aree di welfare, quantificandola nel complesso in 143,4 miliardi (+6,9% sul 2017), un valore equivalente all'8,3% del Pil. Quella dei “supporti al lavoro” emerge come la seconda area per dimensione, dopo la salute (37,7 miliardi).

Assistenza, in un anno spesa in aumento del 10%
In Italia sono 6,4 milioni le famiglie con anziani o altre persone bisognose di assistenza. La spesa totale sostenuta nel 2018 in quest'area è stata di 27,9 miliardi, con una crescita del 10,3%, pari a un esborso medio per famiglia utilizzatrice di 13.306 euro. La domanda di servizi nelle principali aree di welfare è stata quantificata nel complesso in 143,4 miliardi (+6,9% sul 2017), un valore equivalente all'8,3% del Pil. Quella dell'assistenza emerge come il terzo ambito di spesa, dopo salute (37,7 miliardi) e supporti al lavoro (31,9).

Scuola e università, in affanno il 36% delle famiglie
Nel 2018 la spesa delle famiglie per l'istruzione, in totale 10,5 miliardi, è aumentata in un anno del 9,4%. La spesa media per famiglia è rimasta stabile, mentre è cresciuto il numero dei nuclei che hanno effettuato spese: queste sono oggi 5,8 milioni, 22,9% delle famiglie italiane. E' quanto emerge dal secondo Rapporto sul Bilancio di welfare delle famiglie italiane curato da MBS Consulting, il principale gruppo italiano indipendente di business consulting. La spesa nelle principali aree di welfare ammonta nel complesso a 143,4 miliardi (+6,9% sul 2017), un valore equivalente all'8,3% del Pil.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti