Dalla tregua fiscale al bonus Tv, ecco le principali misure allo studio della manovra

9/13Politica Economica

Digitale / Verso il rinnovo del bonus per televisori e decoder

(Igor Kardasov - stock.adobe.com)

Il ministero delle Imprese e del made in Italy è in pressing per rifinanziare per il 2023 il bonus tv e decoder varato in vista del passaggio al nuovo digitale terrestre (Dvb-T2). La proposta per la legge di bilancio, nell’ordine di 100 milioni, è stata avanzata dal ministero dell’Economia che potrebbe però trovare una copertura inferiore. I fondi si sono esauriti lo scorso 12 novembre. Il rifinanziamento è per due contributi già esistenti: per l’acquisto di tv, previa rottamazione di un apparecchio non conforme, con l’erogazione di un solo contributo per nucleo familiare, pari al 20% della spesa nel limite di 100 euro; per l’acquisto di apparecchi televisivi senza rottamazione o di decoder, con un contributo per i nuclei familiari con Isee fino a 20mila euro, pari a 30 euro o il prezzo di vendita se inferiore.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti