NOVITÀ

Display intelligenti, 5G e quattro fotocamere, ecco i nuovi modelli Tcl

L'eccezione si chiama Tcl 20Pro 5G, che arriva a listino a 549,90 euro

di Gianni Rusconi

Huawei, De Vecchis: 5g opportunita' per Europa, trasformera' citta' ed economia

4' di lettura

Tre nuovi modelli, basati su sistema operativo Android 11, per completare una famiglia di prodotto (la Serie 20) che si compone complessivamente di cinque esemplari e che reclama spazio nella fascia oggi più affollata del mercato smartphone, quella media, con prezzi di listino variabili fra i 100 e i 250 euro circa. L'eccezione si chiama Tcl 20Pro 5G, che arriva a listino a 549,90 euro e rappresenta, come spiega Flavio Ferraro, Country Manager di Tcl Italia, «una dichiarazione di intenti circa la nostra capacità di costruire apparecchi di livello». Non è un guanto di sfida ad Apple e Samsung, assicura Ferraro, ma la volontà di affermare attributi di spessore in un mercato che registra sempre più tecnologia a prezzi sempre più accessibili. Come altri produttori che hanno aggredito il mercato della fascia media, Tcl gioca molto sul rapporto qualità-prezzo con l'intento di accontentare un'ampia e variegata fetta di utenza, e quindi esigenze diverse in fatto di prestazioni, user experience e possibilità di spesa. In attesa di mettere in vetrina il primo apparecchio “foldable” del marchio, che potrebbe avvenire già entro la fine dell'anno.

I nuovi modelli Tcl

Smartphone (anche) a prova di azienda

Detto questo, i tre nuovi modelli si presentano innanzitutto con due pregi, enfatizzati anche dai responsabili dell'azienda cinese in Italia. Il primo riguarda il display, e non poteva essere altrimenti vista la potenza di fuoco di Tcl in questo campo (è fra i primi fornitori al mondo di pannelli per Tv): grazie a una tecnologia proprietaria (Nxtvision 2.0) e al lavoro dei sensori che riconoscono il contenuto visualizzato e la luce ambientale circostante per regolare automaticamente la luminosità, il colore e il contrasto, lo schermo viene ottimizzato in tempo reale per una resa visiva più dettagliata, che si accompagna a un livello di protezione degli occhi dall'effetto “luce blu” superiore alla media. Il secondo plus della Serie 20 è la certificazione “Android Enterprise Recommended” rilasciata da Google, un biglietto da visita potenzialmente importante in chiave aziendale (dove Tcl opera attraverso il canale degli operatori telco), soprattutto per ciò che concerne i requisiti di sicurezza. Il modello flagship della Serie, per esempio, è dotato di una chiave hardware, chiamata Smart Key e posizionata sul lato sinistro del telefono, tramite la quale sbloccare l'accesso alle applicazioni e alle funzioni comunemente usate. “Avere un apparecchio certificato Android Enterprise – osserva ancora Ferraro - significa essere chiamati a rendere sempre e velocemente disponibili gli aggiornamenti lato sistema operativo per garantire in modo continuativo la protezione del dispositivo, che rimane un tema centrale e mai approfondito a sufficienza”.

Loading...

Modello Tlc

Un phablet perfetto per le serie Netflix

Dei tre nuovi modelli oggetto di annuncio mondiale, il 20Pro 5G è lo smartphone ammiraglia. Connettività mobile di quinta generazione (motorizzata da un sytem on chip a otto cervelli Qualcomm Snapdragon 750G 5G), display intelligente con sensore di impronte digitali integrato e comparto fotografico sono i punti di forza di un apparecchio sicuramente curato a livello estetico e molto generoso quanto a dimensioni in virtù dello schermo Amoled in formato cinematografico da 6,67 pollici, Full Hd curvato ai bordi e perfetto per la riproduzione in streaming di serie Tv, documentari e film in modalità Hdr10. Sfiziosa, inoltre, ci sembra la funzione di lettura che permette di convertire lo schermo in un monocromatico e-book mentre la batteria con tecnologia di ricarica veloce wireless da 4500 mAh promette un giorno intero di autonomia. Le quattro fotocamere posteriori mettono a disposizione invece un sensore principale (Sony) da 48 megapixel, un obiettivo ultra-wide da 16 MP, uno macro da 5 MP e uno di profondità da 2 MP, completati da uno stabilizzatore ottico dell'immagine. La camera frontale lavora invece con un sensore da 32 MP ed è abilitata all'Hdr e alla registrazione dei vide in 4K. A listino questo smartphone entra a 549,90 euro, con auricolari Bluetooth Moveaudio S600 con Active Noise Cancelling venduti separatamente.

Immagini naturali anche con gli occhiali da sole

La peculiarità dei modelli intermedi 20L+ è sostanzialmente la seguente: essere il primo telefono dotato di tecnologia Circular Polarization Display certificata da Tüv Rheinland, e quindi il primo in grado di offrire una visione con colori naturali dello schermo in alta definizione anche indossando occhiali da sole. Il suo secondo punto di forza è indubbiamente il comparto fotografico con quattro sensori posteriori, di cui quello principale è da 64 MP. Buona la dotazione di memoria (256 gigabyte, espandibile fino a 1 terabyte con micro-Sd Card), mentre per gli amanti del vezzo estetico non passa inosservata la scocca posteriore con più di un milione di piccoli cristalli prismatici che vanno a creare una superficie luminosa e riflettente ispirata alla Via Lattea. Costa a listino 299,90 euro, e sarà a scaffale dal mese prossimo.

Batteria a lunga durata

Il terzo e ultimo annuncio firmato Tcl, la famiglia 20L, è uno smartphone che punta decisamente sul prezzo (199,90 euro, in vendita da maggio) e sull'attraente schermo da 6,67 pollici con tecnologia di visualizzazione a polarizzazione circolare certificata da Tüv Rheinland. Altri due plus da tenere in considerazione sono la batteria da 5000mAh, che assicura due giorni di funzionamento senza ricarica in uso tipico, e la quad camera posteriore con obiettivo principale di 48 MP che ricalca quello del top di gamma 20Pro 5G.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti