fotografia

Divi senza filtro: dai Beatles a Bono nei ritratti di Terry O’Neill

di Stefano Biolchini


default onloading pic

3' di lettura

Maliarda e sognante Elisabeth Taylor, con tanto di borsalino sulle ventitre, porge una sigaretta a David Bowie, poi un giovanissimo Bono Vox seduto sul marciapiedi e ancora Faye Dunaway, che lo aveva sposato, a bordo piscina con al fianco la statuetta dell’Oscar guadagnata con Quinto Potere: già solo così snocciolati e sbozzati i ritratti a firma Terry O'Neill simboleggiano al meglio un’epoca. Perché il fotografo britannico - vera figura di culto fin dagli esordi che lo videro protagonista della prima pubblicazione di un celebre scatto dei Beatles - è e resterà “il ragazzo con la Leica 35 mm” magnifico interprete di un nuovo stile più intimo e spontaneo di ritratto, perfettamente in linea con la rivoluzione giovane della Swinging London. E quando le fotografie hanno la capacità di narrare un’epoca il glamour che fu resta intatto, e nulla può neppure la velocità dell’oggi che tutto stempera nella grande melassa del tutti famosi a qualsiasi costo: e così a distanza di decenni i volti sono quelli imperituri dei divi, quelli veri, di un tempo che gli anni scolorano senza scalfirne il fascino; e i ritratti di O’Neill, anche singolarmente, sono a loro modo rivoluzionari nel mettere a nudo attimi e personalità di artisti legenda .

STARS. Ritratti fotografici di Terry O'Neill, Magazzino delle Idee

STARS. Ritratti fotografici di Terry O'Neill, Magazzino delle Idee

Photogallery5 foto

Visualizza

O'Neill ricorda: «Io e tutti i protagonisti dell'epoca ci riunivamo in un club di Soho chiamato Ab Lib. C'erano i Rolling Stones , i Beatles, le prime top model, come Jean Shrimpton e Mary Quant , l'inventrice della minigonna, ma anche attori come Michael Caine e Julie Christie . Chiacchierando, scherzavamo sul lavoro che avremmo fatto quando tutto questo fosse finito, perché nessuno pensava che sarebbe durato a lungo. Ricordo che Ringo voleva aprire un salone da barbiere, mentre George Harrison raccontava come sua madre desiderasse vederlo diventare impiegato di banca. Di Mick Jagger dicevamo: «Figurati se a quarant'anni starà ancora cantando!”. E invece a 70 è ancora sulla cresta dell'onda...».

Dal 15 dicembre 2018 al 17 febbraio 2019 il Magazzino delle Idee a Trieste presenta la mostra STARS. Ritratti fotografici di Terry O'Neill, una retrospettiva dedicata al grande fotografo britannico delle star del cinema e della musica dagli anni Sessanta agli anni Novanta del secolo scorso.

Il percorso espositivo attraverso 65 immagini a colori e in bianco e nero è suddiviso in sei sezioni tematiche: “Top model”, “Politici, sovrani e sportivi”, “Gli anni Sessanta”, “Gli anni Settanta”, “Hollywood e gli anni Ottanta”, “Star del pop e del rock”. In oltre 50 anni di carriera i suoi scatti più celebri hanno svelato gli esordi di gruppi musicali del calibro dei Rolling Stones e dei Beatles, così come i retroscena delle riprese di film mitici, quali la saga di James Bond , fino ad arrivare ad alcuni dei suoi ultimi scatti, tra cui la foto di Pelé, immagine ufficiale dei Mondiali di calcio 2014, e il ritratto di Mandela in occasione del suo 90° compleanno.

Altri protagonisti delle foto di Terry O'Neill furono i grandi attori degli anni Settanta e Ottanta, una delle epoche d'oro di Hollywood. Celebrità come Audrey Hepburn, Liz Taylor, Raquel Welch, Clint Eastwood, Paul Newman, Groucho Marx, Ava Gardner, Steve McQueen e Faye Dunaway , per un certo periodo moglie dello stesso O'Neill, fecero parte dell'abituale cerchia di frequentazioni del fotografo. Tuttavia, il personaggio più fotografato nel corso della parabola artistica di O'Neill è stato forse il cantante Frank Sinatra, di cui fu amico e fotografo personale per 30 anni. Davanti al suo obiettivo hanno, inoltre, sfilato politici del calibro di Winston Churchill , uno dei grandi leader della Seconda guerra mondiale e due volte Primo Ministro del Regno Unito, ma anche Nelson Mandela, leader anti-apartheid e primo presidente sudafricano eletto democraticamente, nonché l'ex Premier britannica Margaret Thatcher . A partire dagli anni Novanta, O'Neill ha accettato soltanto incarichi speciali, come il ritratto della Regina Elisabetta II d'I nghilterra oppure i servizi fotografici per il novantesimo compleanno di Nelson Mandela e per l'ultimo film della saga di James Bond.

STARS. Ritratti fotografici di Terry O'Neill, Magazzino delle Idee, Trieste
15 dicembre 2018-17 febbraio 2019
www.magazzinodelleidee.it

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...