Tennis

Djokovic giocherà gli Open. Premier australiano: il governo non ha ancora deciso

Il numero 1 del ranking Atp è in tabellone per il primo turno, in attesa della decisione dell’esecutivo che dovrebbe arrivare nelle prossime ore

Video incastrastrerebbe Djokovic: false dichiarazioni a polizia

2' di lettura

Novak Djokovic giocherà al primo turno degli Australian Open di tennis nonostante l’incertezza sul visto. Il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che il governo non ha ancora deciso se annullare il permesso di ingresso del tennista serbo. La precedente dichiarazione del ministro dell’Immigrazione Alex Hawke secondo cui sta valutando se annullare il visto «non è cambiata», ha detto Morrison. Djokovic, in base al sorteggio e se sarà autorizzato a restare in Australia, difenderà il titolo di nove volte campione dell’Open di Melbourne contro il connazionale Miomir Kecmanovic in un match in programma lunedì o martedì prossimo.

Se il 34enne serbo numero uno al mondo sarà espulso, il suo posto nel torneo valido per il Grande Slam sarà assegnato a un «perdente fortunato» che ha perso nelle qualificazioni. Ma anche se Djiokovic fosse autorizzato a giocare, in molti mettono in dubbio la sua forma in vista di un torneo duro, lungo due settimane, dopo la tensione di questi giorni e quattro notti trascorse in un centro di detenzione.

Loading...

Il numero 1 del tennis ha avuto il visto annullato all’arrivo la scorsa settimana quando è stata messa in discussione la sua esenzione dalla vaccinazione, ma ha vinto una battaglia legale che gli ha permesso di rimanere nel paese. Rischia ancora la prospettiva dell’espulsione. E il fatto che sia stato costretto ad ammettere di aver presentato una documentazione errata peggiora le cose: secondo la legislazione australiana, Djokovic rischia infatti fino a cinque anni di detenzione per prove false. La decisione del governo che ha l’ultima parola sul caso non è comunque detto che arrivi in tempi così rapidi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti