LE IPOTESI ALLO STUDIO

Dl agosto: verso conto light al ristorante, rimborso 20%

La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha chiarito che il provvedimento da 25 miliardi di scostamento arriverà in settimana

default onloading pic
(imagoeconomica)

La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha chiarito che il provvedimento da 25 miliardi di scostamento arriverà in settimana


3' di lettura

Conto “light” al ristorante, con un taglio del 20%. È questa, secondo quanto si apprende, l’ipotesi che si sta facendo strada per introdurre con il decreto agosto un incentivo ai consumi.

La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli in un’intervista a Omnibus ha chiarito che il provvedimento da 25 miliardi di scostamento arriverà in settimana. A quanto si apprende, in serata Conte incontrerà i capi delegazione. Alla riunione prenderà parte il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. Domani, 5 agosto, è poi in programma il preconsiglio dei ministri, la riunione preparatoria del Cdm che dovrà varare il provvedimento.Tra le ipotesi, quella che la manovra estiva approdi sul tavolo del Cdm giovedì 6, ma non si esclude uno slittamento.

Loading...

Le modalità del rimborso

Il rimborso arriverebbe direttamente sul conto o sulla carta, o, in alternativa, registrandosi a una apposita app. Lo stanziamento si aggirerebbe attorno al miliardo. Il bonus, su cui stanno lavorando i viceministri Laura Castelli e Stefano Buffagni, si applicherebbe alle spese da settembre a dicembre e il meccanismo di ristoro potrebbe anche essere mensile. Tra le ipotesi allo studio anche quella di aumentare il rimborso per le spese nei centri storici.

Sconti anche su moda e arredo, no e-commerce

Il lavoro di queste ore è tutto concentrato, però, sull'incentivo ai consumi: al Mise «ci lavoriamo da un mese», ha ricordato nelle ultime ore il sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico Alessia Morani spiegando di avere illustrato la sua proposta al ministro Stefano Patuanelli e a quello dell’Economia, Roberto Gualtieri. La proposta prevede uno sconto per il cliente subito, al momento dell'acquisto, che poi lo Stato rimborsa al negoziante entro un termine massimo di un mese. I settori a cui verrebbe applicata questa soluzione sono quelli della casa (per l'acquisto di beni come mobili, arredi, elettrodomestici) e dell'abbigliamento e calzature, oltre a bar e ristoranti. I bonus riguardano gli acquisti fatti “di persona”: è quindi escluso l'e-commerce.

Di proposte di “bonus” sui consumi ce ne sono diverse: il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, punterebbe a incentivare tutti gli acquisti nei centri storici, indipendentemente dalla categoria merceologica. Sarebbe tramontata la proposta di Teresa Bellanova di un bonus per i ristoratori per gli acquisti agroalimentari, per sostenere la filiera italiana. Un aiuto arriverebbe comunque se si riuscisse a far ripartire la ristorazione in generale.

Nuova proroga della cassa integrazione Covid

Il capitolo portante del nuovo decreto, che dovrebbe passare all’esame delle Camere dopo la breve pausa di Ferragosto, rimane il pacchetto lavoro: la protezione dei posti con una nuova proroga della cassa integrazione con causale Covid assorbirà circa la metà delle risorse, insieme alla nuova decontribuzione al 100% dedicata sia a chi fa rientrare dipendenti dalla cassa rinunciando all'ammortizzatore - lo sconto si attesterebbe sulle 4 mensilità - sia per chi dovesse fare nuove assunzioni da qui alla fine dell'anno. Poi «con la legge di Bilancio - ha chiarito Castelli - la misura potrà essere pianificata anche per gli anni successivi».

Il nodo del blocco dei licenziamenti

Un nodo ancora da sciogliere del pacchetto lavoro è quello della proroga del blocco dei licenziamenti: nelle prime bozze lo stop veniva prolungato fino a fine anno per tutti (la Cig invece sarebbe selettiva, con costi a carico di chi non ha avuto perdite), con l'eccezione di chiusure e fallimenti, ma si starebbe valutando quantomeno di aggiungere i casi di accordo con i sindacati per l'esodo volontario.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti