VIA LIBERA COMMISSIONI SENATO

Dl Ristori: stop mutui prima casa prorogato al 31 dicembre 2021. Irap anche in quattro rate da aprile. Ok a sconti affitti, golden power e stop cosap

Le commissioni congiunte Bilancio e Finanze di Palazzo Madama hanno dato il via libera al provvedimento, che raggruppa anche il bis, il ter e il quater

(foto Ansa)

4' di lettura

Le commissioni congiunte Bilancio e Finanze del Senato hanno dato il via libera al Dl Ristori. Il provvedimento raggruppa anche il bis, il ter e il quater. Le commissioni hanno dato mandato ai relatori: Mauro Maria Marino (Iv) e Vincenzo Presutto (M5s) per la maggioranza; Roberta Toffanin (Fi) e Roberta Ferrero (Lega) per l'opposizione. L'esame del provvedimento in Aula inizierà lunedì.

Tra gli emendamenti approvati, si segnala la proroga al 31 dicembre 2021 per la possibilità di sospendere i mutui per la prima casa (accesso al Fondo Gasparrini) per un ampio ventaglio di categorie di lavoratori. In occasione dell'emergenza Coronavirus il Fondo è stato rifinanziato con 400 milioni di euro e la platea dei potenziali beneficiari è stata allargata ai lavoratori che hanno subito una sospensione o una riduzione dell'orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni e ai lavoratori autonomi e liberi professionisti che hanno registrato una riduzione del fatturato superiore al 33% rispetto a quanto fatturato nell'ultimo trimestre 2019

Loading...

Le commissioni hanno approvato anche tre emendamenti al dl Ristori in tema di Cosap e Tosap, riduzione degli affitti e golden power su cui ieri era stato annunciato l'accordo fra maggioranza e opposizione.

Un emendamento del senatore Ginamauro Dell'Olio (M5s) al provvedimento approvato in commissione prevede un nuovo intervento sulle attività per le quali la seconda - o unica - rata dell'acconto delle imposte sui redditi e dell'Irap è stata prorogata al 30 aprile 2021. Potrà essere pagata anche «mediante rateizzazione fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari importo, con il versamento della prima rata entro il 30 aprile 2021».

Proroga a marzo dello stop ai pagamenti del suolo pubblico

La prima norma proroga a marzo 2021 lo stop ai pagamenti del suolo pubblico (Tosap e Cosap) per gli esercizi pubblici, come bar, ristoranti e ambulanti. La modifica, proposta dai dem Daiele Manca e Gianni Pittella, ha un costo di 82,5 milioni.

Sconto affitti per le case nei comuni ad alta tensione abitativa

Via libera anche all'emendamento di Daniele Pesco (M5s) per incentivare, nel 2021, una riduzione degli affitti delle case nei comuni ad “alta tensione abitativa”: lo Stato restituisce al proprietario dell'abitazione la metà dello sconto, fino a un massimo di 1200 euro sui 12 mesi.

Proroga al 30 giugno del rafforzamento della golden power

Approvato anche l'emendamento di Fdi che proroga al 30 giugno 2021 il rafforzamento della golden power. La modifica, ha spiegato ieri Adolfo Urso, «riguarda espressamente le scalate ostili che dovessero riguardare soggetti dell'Unione Europea in settori strategici per il nostro sistema finanziario e produttivo». La golden power, ha aggiunto un altro firmatario, Andrea de Bertoldi (Fdi), «è un tema all'ordine del giorno, visto che si parla di Unicredit e delle banche italiane. Non si tratta solo del sistema finanziario, ma anche di quello radio-tv, quindi può avere riflessi anche nella vicenda Vivendi-Mediaset».

Scuola, corsi per recupero gap legati a dad

Un altro emendamento approvato dalle commissioni in materia scuola prevede corsi extrascolastici, in presenza, per sopperire a eventuali carenze formative legate alla didattica a distanza. La modifica del provvedimento istituisce un fondo da oltre 5,5 milioni per il 2021. Obiettivo è attivare «attività didattiche extracurricolari in presenza, con riferimento alle istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione, volte anche a sopperire ad eventuali carenze formative conseguenti allo svolgimento dell'attività didattica in forma integrata ovvero a distanza, per il recupero degli insegnamenti curricolari inclusi nel piano triennale».

Bus privati, Ncc e taxi per trasporto studenti

Sempre rimanendo al tema scuola, per potenziare il trasporto pubblico locale, alla luce delle esigenze di distanziamento e di rispetto delle altre norme anti covid, le Regioni e i Comuni possono stipulare convenzioni con aziende private di bus, titolari di licenza per l'esercizio del servizio di taxi e servizio di noleggio con conducente (Ncc). Lo prevede un emendamento al dl Ristori presentato dal centrodestra e approvato in commissione al Senato. Le risorse mirano a fornire «servizi aggiuntivi di trasporto pubblico locale e regionale, destinato anche a studenti».

Equo compenso sui lavori edili con bonus fiscali

«Obbligo di osservanza della disciplina dell'equo compenso» nei riguardi dei professionisti iscritti ad Ordini e Collegi incaricati di effettuare gli interventi di ristrutturazione e riqualificazione edilizia ed energetica, nel quadro dei “bonus” che prevedono procedure di detrazione fiscale. A stabilirlo, è l'emendamento contenuto nel decreto ristori, passato stanotte, durante le votazioni al Senato, che stabilisce anche come «il ministro dello Sviluppo economico, d'intesa con il ministro della Pubblica amministrazione garantisce le misure di vigilanza» sulla norma, «segnalando eventuali violazioni all'Autorità garante per la concorrenza e del mercato».

40 milioni per mascherine nelle Rsa

Tra le proposte di modifica approvate in commissione anche quello che istituisce un fondo di 40 milioni per le le residenze sanitarie assistenziali, le case di riposo, i centri di servizi per anziani destinati all'acquisto, nel 2021, di mascherine, dispositivi di protezione individuali e medicinali contro il Covid.

500 mila euro a familiari pescatori Libia

Un altro emendamento presentato da tre esponenti di Italia Viva ( Eugenio Comincini, Davide Faraone e Donatella Conzatti) e approvato dalle commissioni di Palazzo Madama stanzia mezzo milione di euro per le famiglie dei pescatori sequestrati in Libia. Lo stanziamento è destinato a «misure di sostegno ai familiari del personale imbarcato e di contributi all'impresa di pesca, nei casi di sequestro in alto mare da parte di forze straniere anche non regolari» e riguarda anche gli avvenimenti del 2020.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti