CALENDARI

Dolce&Gabbana torna nella Camera della moda e partecipa alla digital fashion week

Il 15 luglio la maison sfilerà all’aperto nel campus dell’Humanitas: pubblico limitato, protocolli di sicurezza e diretta streaming

di Giulia Crivelli

default onloading pic

Il 15 luglio la maison sfilerà all’aperto nel campus dell’Humanitas: pubblico limitato, protocolli di sicurezza e diretta streaming


2' di lettura

Mancavano solo loro, Domenico Dolce e Stefano Gabbana (nella foto, alla fine di un evento dedicato alla sartoria maschile) e la loro maison Dolce&Gabbana : dalla fine degli anni novanta i due stilisti-imprenditori avevano scelto di non essere legati a doppio filo alla Camera nazionale della moda (Cnmi) – l’associazione che, tra le altre cose, organizza le quattro fashion week di Milano – e di sfilare, come si dice nel gergo del sistema, “fuori calendario”. Oggi l’annuncio ufficiale: Dolce&Gabbana torna a essere socio della Camera della moda e il marchio sfilerà all’interno della prossima digital fashion week, in programma dal 14 al 17 luglio. Un evento che ha “sostituito” la settimana della moda uomo di giugno – saltata per la pandemia – e che sarà composta di sfilate “in presenza “ trasmesse in streaming, sfilate virtuali, fashion film, video girati in showroom e altro ancora (i dettagli saranno resi noti giovedì 11 giugno).

Il percorso di “ravvicinamento”
In aprile Dolce&Gabbana aveva partecipato nel mese di aprile all’iniziativa solidale di Cnmi “Italia, we are with you”, che ha permesso di donare alla Protezione civile macchine respiratorie e altri materiali medici, affiancando al proprio impegno individuale di sostegno alla lotta contro la pandemia questo progetto collettivo. Anche sul fronte operativo legato al settore, Dolce&Gabbana, da sempre ambasciatore dell’italianità nel mondo – si legge nel comunicato diffuso oggi – ha dato la propria disponibilità a partecipare alle iniziative a sostegno della filiera.

La sfilata di luglio
Dolce&Gabbana hanno scelto di sfilare il 15 luglio, ospiti del campus dell’Istituto Humanitas. Un evento all’aperto, con modelli distanziati e un numero limitato di ospiti “reali”, ma che sarà ovviamente trasmesso in streaming e sarà dedicato alle collezioni uomo della primavera-estate 2021.

Il commento del presidente Carlo Capasa
«Quello di Dolce&Gabbana è un grande ritorno, che rafforza il nostro sistema e la nostra associazione. Avviene in un momento difficile per la moda ed è figlio del forte legame che hanno gli Stilisti con il nostro Paese. Oggi più che mai è importante essere uniti per fare sistema e salvaguardare la nostra industria unica al mondo», commenta Carlo Capasa (nella foto in alto), presidente di Camera della moda.

L’impegno a fare sistema
«Siamo da sempre innamorati dell’Italia e di tutte le sue bellezze e risorse, e abbiamo investito la nostra energia per sostenerla e farla conoscere al mondo. La moda ha bisogno, ora più che mai, di forte positività e unione – hanno detto Domenico Dolce e Stefano Gabbana –. In un momento particolare come questo abbiamo pensato fosse importante e giusto unire le forze. Abbiamo sostenuto il progetto “Italia We Are With You” e poi abbiamo scelto di far parte della digital fashion week. Queste collaborazioni ci hanno riavvicinato a Camera della moda e rientrare a farne parte è stata una conseguenza naturale. Speriamo che uniti si possa guardare insieme al futuro dando alla moda il rispetto e l’attenzione che si merita, sia per sostenere la filiera produttiva, sia perché la moda stessa è una delle massime espressioni della creatività italiana.»

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti