iren

Domande e risposte


1' di lettura

L’eventuale rialzo dei tassi, anche in prospettiva dei problemi legati alla crisi dell’Esecutivo, possono dare fastidio ad Iren?
La società professa fiducia. Il gruppo sottolinea che, al 30/6/2018, l’89% del debito lordo (anche grazie agli swap) è a tasso fisso. Quindi la parte eventualmente influenzabile dalla variazione dei tassi è limitata. Il costo medio dell’indebitamento, da parte sua, è del 2,5% in calo rispetto al 2,9% di un anno prima. Mentre la media della duration è intorno a 5,3 anni. Si tratta quindi, conclude il gruppo, di una situazione da considerarsi di tranquillità.

Quale l’andamento dell’indebitamento finanziario netto?
Al 30 giugno scorso il rosso della Posizione finanziaria netta si è assestato a 2,570 miliardi in aumento di 117 milioni rispetto alla fine del 2018. Si tratta di un andamento che, tra le altre cose, è impattato dall’applicazione dell’Ifrs 16 per circa 105 milioni.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...