Lettera al risparmiatore

In primo piano

Domande & risposte


1' di lettura

Qual è l’evoluzione storica del peso delle divisioni di Broking e del Business processing outsourcing (Bpo) sui ricavi?

Nel 2012, anno nero per il mercato italiano dei mutui (legati soprattutto alla divisione broking), l’intermediazione pesava per il 45% e il Bpo per il 55%. Negli anni successivi la maggiore incidenza del Bpo è andata consolidandosi. Era il 53% nel 2015, poi il 56% nel 2017 e infine il 57% a fine dello scorso esercizio. Con riferimento alla redditività operativa il discorso è un pò differente. Deve ricordarsi, infatti, che la divisione del Broking ha una marginalità più alta. Di conseguenza l’incidenza di quest’ultima area sull’Ebit ha una rilevanza maggiore. Nel 2015, ad esempio, era il 57% e proprio lo scorso anno ha raggiunto il livello del 51%. Di là da simili considerazioni, MutuiOnline prevede che, a fronte della maggiore accelerazione del Bpo, il peso dell’outsourcing è destinato ad incrementare nei prossimo futuro.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti