brand ambassador

Dopo Gigi Buffon e Federica Pellegrini, Head & Shoulders punta adesso su Sara Gama

di Tiziana Pikler


default onloading pic

3' di lettura

Dopo Gigi Buffon e Federica Pellegrini, è la volta della calciatrice Sara Gama. La capitana della Nazionale italiana (in campo a Valenciennes contro l'Australia domenica 9 giugno alle 13 per il Campionato del Mondo 2019) e della Juventus Women è la nuova testimonial dello shampoo Head & Shoulders del gruppo Procter&Gamble che vende i suoi prodotti a un pubblico di oltre 5 miliardi di persone in tutto il mondo. Una grande passione e la voglia di cambiare le cose, diffondendo una nuova cultura sportiva che supporti e tuteli i giovani talenti, promuovendo il rispetto, il fair play e le pari opportunità, soprattutto nel calcio; questi i valori che l'azzurra condivide con il brand e che hanno convinto l'azienda a sceglierla come brand ambassador.

Dream further, l’omaggio Nike al calcio mondiale femminile

Testimonial di Derma &Pure
«Quando Head & Shoulders, brand che da sempre investe nello sport e che si è legata a figure di enorme talento come Gigi Buffon e Federica Pellegrini mi ha proposto di collaborare - ha dichiarato Sara Gama che sarà testimonial di Derma&Pure, la linea che rappresenta l'ultima frontiera scientifica del brand - ho subito accettato con entusiasmo.

Condivido una filosofia di vita fatta di talento ma anche di sacrifici, sfide, tanto coraggio e passione, perché nella vita non bisogna farsi ostacolare da nulla. Mi piacerebbe che grazie allo sport femminile in generale, e al calcio in particolare, tutte le bambine e i bambini italiani avessero un modello a cui ispirarsi e trovassero le stesse opportunità di allenarsi, esprimere il proprio talento, e crescere con lo sport».

L'Italia a Francia 2019
Triestina, classe 1989, Sara Gama nella stagione appena conclusa ha vinto lo scudetto, bissando il successo dello scorso anno, e la Coppa Italia con la maglia bianconera mentre con quella azzurra esordirà al Campionato del Mondo di Francia 2019 , manifestazione che l'Italia torna a disputare dopo 20 anni, domenica 9 giugno (ore 13) a Valenciennes con l'Australia. Per la gara allo Stade du Hainaut, che conta una capienza di 25mila posti, sono già stati venduti circa 15mila biglietti.

Le altre 2 partite del girone C per le ragazze guidate dalla ct Milena Bertolini prevedono le sfide con la Giamaica a Reims (venerdì 14 giugno, ore 18) e con il Brasile di nuovo a Valenciennes (martedì 18 giugno, ore 21).

Accederanno agli ottavi di finale le prime 2 di ciascun girone e le 4 migliori terze classificate. Le 52 gare del Mondiale saranno trasmesse in diretta su Sky, mentre la Rai si è garantita 15 incontri, che andranno in onda in diretta e in chiaro: oltre alle partite dell'Italia, 4 ottavi di finale, tutti i quarti, le semifinali e le 2 finali. La finalissima si disputerà domenica 7 luglio (ore 17) nello stadio del Lione, squadra vincitrice delle ultime 4 edizioni della Uefa Women's Champions League.

«Dream further»
Intanto, alla vigilia del calcio d'inizio, Nike, brand che veste 14 delle 24 nazionali partecipanti, ha lanciato il video “Dream Further” per celebrare il calcio femminile internazionale.

Protagonista è Makena Cook, una bambina di 10 anni che vive il mondo del calcio delle donne con esperienze dentro e fuori dal campo di gioco, al fianco delle più grandi calciatrici mondiali con i camei di Neymar Jr, Philippe Coutinho e Gerard Piqué, oltre alla presenza della stella di e-sports F2Tekkz.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...