presto in parlamento, pena la decadenza

Dopo la manovra, gennaio in salita: decreti Alitalia, Pop Bari e Milleproroghe da convertire

Il decreto Alitalia scade il 31 gennaio, mentre quello sul salvataggio della Popolare di Bari il 14 febbraio. Il milleproroghe ancora deve essere depositato

di Andrea Marini

Milleproroghe: dal bonus verde per i giardini all’ecobonus per i motorini

Il decreto Alitalia scade il 31 gennaio, mentre quello sul salvataggio della Popolare di Bari il 14 febbraio. Il milleproroghe ancora deve essere depositato


2' di lettura

La manovra 2020 è stata appena approvata in via definitiva dal parlamento. Non si sono ancora spente le polemiche, che già si annuncia per il governo Conte 2 un gennaio di fuoco. Anche perché l’attività parlamentare incomincerà a gennaio subito in salita. Vanno convertiti in legge, pena la loro decadenza, tre decreti legge delicatissimi: quello su Alitalia, quello sul salvataggio della popolare di Bari e il milleproroghe.

Milleproroghe in arrivo (con suspence)
Nubi ancora dense avvolgono il decreto milleproroghe, il consueto appuntamento che ormai da anni varano i governi per posticipare alcune scadenze di fine anno. Quest’anno la partita appare ancora più delicata: il testo è stato approvato dal governo «salvo intese» il 21 dicembre. Ma le tensioni sono fortissime nella maggioranza, soprattutto per le norme sulle autostrade. Di fatto il testo definitivo ancora non c’è, e il decreto dovrà poi essere firmato dal capo dello Stato ed andare in gazzetta ufficiale prima del 31 dicembre. Poi andrà convertito in legge dalle Camere entro il 1 marzo.

VIDEO - Milleproroghe, ecco le scadenze che slittano

Tempi stretti per Alitalia e Popolare di Bari
Il provvedimento con il prestito ponte per Alitalia, è stato presentato dal Governo alla Camera il 2 dicembre. La commissione Trasporti ha fissato la scadenza degli emendamenti al 7 gennaio. Dopo l’esame della Camera, il testo dovrà passare al Senato per essere convertito in legge entro il 31 gennaio 2020. È stato invece presentato alla Camera il 16 dicembre il decreto per il salvataggio della Popolare di Bari. Dall’8 gennaio partirà un ciclo di audizioni mentre gli emendamenti andranno presentati entro il 13 gennaio in commissione Finanze alla Camera. Poi sarà la volta di Palazzo Madama: il testo deve diventare legge entro il 14 febbraio 2020.

APPROFONDIMENTI
Atlantia ko, nuovo scontro Aspi-Governo su concessione autostrade

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...