Sport

Douglas Costa ammette: "Sputo? Non ero in me"

a cura di Datasport

1' di lettura

“È stato un giorno poco felice, non ero in me. Non avevo mai fatto una cosa del genere in 10 anni di carriera”. Douglas Costa ritorna sull’episodio dello sputo a Federico Di Francesco durante Juventus-Sassuolo che costò al brasiliano l’espulsione e quattro giornate di squalifica.  “Ho parlato con il club e con il C.t., lui mi ha detto quello che pensava e io lo rispetto molto e mi sono scusato per quello che è successo, ma ora spero di lasciarmi tutto alle spalle” ha spiegato l’ala brasiliana dal ritiro della nazionale brasiliana: “È sempre stato un sogno far parte della Nazionale. Cerco sempre di conquistare più spazio, quello che voglio è giocare per il Brasile nei prossimi anni perché per un calciatore è la più grande soddisfazione”. 

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti