cosmetica

Douglas valuta la chiusura di circa cento profumerie in Italia

Confronto con i sindacati il 25 febbraio

di R.E.I.

default onloading pic

Confronto con i sindacati il 25 febbraio


1' di lettura

Un taglio di circa il 20 per cento dei 500 negozi presenti in Italia. E' quello che intende fare il gruppo tedesco Douglas - marchio di profumeria - nell'arco dei prossimi 24 mesi circa. Lo si apprende da ambienti vicini al gruppo stesso, che parlano di riorganizzazione del retail in Italia. Il taglio in realtà è già cominciato. In Friuli Venezia Giulia, ad esempio, dei 18 negozi presenti all'inizio di febbraio, uno ha già abbassato le saracinesche l'8 febbraio scorso, e non le rialzerà. Sarebbero destinati alla chiusura altri quattro magazzini. Il piano di ridimensionamento sarà oggetto di un incontro che il gruppo ha fissato con i sindacati per il 25 febbraio prossimo.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti