cosmetica

Douglas valuta la chiusura di circa cento profumerie in Italia

Confronto con i sindacati il 25 febbraio

di R.E.I.

1' di lettura

Un taglio di circa il 20 per cento dei 500 negozi presenti in Italia. E' quello che intende fare il gruppo tedesco Douglas - marchio di profumeria - nell'arco dei prossimi 24 mesi circa. Lo si apprende da ambienti vicini al gruppo stesso, che parlano di riorganizzazione del retail in Italia. Il taglio in realtà è già cominciato. In Friuli Venezia Giulia, ad esempio, dei 18 negozi presenti all'inizio di febbraio, uno ha già abbassato le saracinesche l'8 febbraio scorso, e non le rialzerà. Sarebbero destinati alla chiusura altri quattro magazzini. Il piano di ridimensionamento sarà oggetto di un incontro che il gruppo ha fissato con i sindacati per il 25 febbraio prossimo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti