MOTOMONDIALE

Dovizioso, Pasini e Migno: triplete italiano al Mugello

di Marco Peruzzi

(AP)

2' di lettura

Il tanto atteso Triplete italiano è arrivato all’autodromo del Mugello. Porta i nomi di Andrea Dovizioso, Mattia Pasini e Andrea Migno, che hanno vinto rispettivamente la gara di MotoGp, Moto2 e Moto3 del Gran Premio d’Italia. Una tripletta Tricolore che sul circuito di Scarperia non si vedeva dal 2008, quando vinsero Simone Corsi in 125, Marco Simoncelli in 250 e Valentino Rossi (quarto oggi) in MotoGp. Dovizioso ha preceduto il leader del Mondiale Maverick Viñales (Yamaha) e Danilo Petrucci (Ducati).

MotoGp
Dovizioso, terzo in prova e debilitato alla vigilia per un’intossicazione alimentare, ha conquistato la testa della corsa al 14esimo giro, alla San Donato, dopo aver sfruttato a pieno la potenza della sua Ducati nel rettilineo del Mugello e precedendo Viñales, Rossi (in testa nei primi giri) e Danilo Petrucci, pure lui in sella a una Ducati (Octo Pramac). Due Ducati e due Yamaha che giro dopo giro hanno fatto il vuoto alle loro spalle, con gli spagnoli Marc Marquez (sesto alla fine con la Honda) e soprattutto Jorge Lorenzo (ottavo alla fine con la sua Ducati dopo una partenza perfetta che lo aveva portato in testa al secondo giro) - in difficoltà a tenere il passo elevatissimo dei quattro davanti. In evidenza, in questa fase, un altro spagnolo e un’altra Ducati, quella di Alvaro Bautista, in lotta per il quinto posto (poi conquistato) con Marquez mentre Daniel Pedrosa, sull’altra Honda, navigava impotente e senza acuti intorno alla decima posizione. A otto giri dalla conclusione Petrucci, approfittando di un errore di Viñales, si portava in seconda posizione facendo esplodere la curva dei tifosi delle rosse. Le due moto di Borgo Panigale rimanevano davanti alle due Yamaha fino a quattro giri dal termine: il forlivese Dovizioso pulito e veloce; il ternano Petrucci più aggressivo e deciso, tanto da stressare eccessivamente la gomma posteriore fino a subire, sempre alla San Donato, il ritorno di Viñales. Da qui alla fine le posizioni di vertice non sarebbero più cambiate. Con il successo di oggi Dovizioso insegue Viñales nella classifica mondiale, secondo a 26 punti dallo spagnolo.

Loading...

Moto2
Mattia Pasini ha invece vinto la gara della classe Moto2. Partito dalla terza casella, il pilota romagnolo della Kalex ha combattuto con lo spagnolo Alex Marquez e lo svizzero Thomas Luthi, giunti poi secondo e terzo sotto la bandiera a scacchi. Morbidelli mantiene la leadership in campionato con 113 punti, Luthi sale a quota 100, mentre Alex Marquez è terzo a 35 lunghezze dal leader.

Il Tricolore trionfa al Mugello

Il Tricolore trionfa al Mugello

Photogallery16 foto

Visualizza

Moto3
Andrea Migno (Ktm) dello Sky Team VR 46 ha vinto infine nella classe Moto3. Il cattolichino, alla sua prima vittoria nel motomondiale, si è reso protagonista di una gara fantastica nella quale di sono alternati in testa molti piloti, effettuando un ultimo giro mozzafiato in gruppo insieme ad altri 22. Dietro a Migno Fabio Di Giannantonio (Honda) e Juanfran Gevara (Ktm). Il leader della classifica iridata Joan Mir (Honda) si è dovuto accontentare della settima posizione raggiungendo 108 punti, mentre Canet sale in seconda posizione con 74 punti.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti