CORONAVIRUS

DPCM, concessionarie auto e officine aperte anche in zona rossa

Leggendo l'ultimo DPCM vengono considerate attività di prima necessità le concessionarie auto, le officine e i venditori di parti di ricambio

di Simonluca Pini

default onloading pic
(Agf)

Leggendo l'ultimo DPCM vengono considerate attività di prima necessità le concessionarie auto, le officine e i venditori di parti di ricambio


1' di lettura

Il DCPM non ferma concessionarie, officine di autoveicoli, rivenditori di parti e accessori anche a nelle zone rosse. Rispettando ovviamente tutti i protocolli sanitari e le disposizioni relative all'autocertificazione dei movimenti, si potrà andare in concessionaria anche in Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta e di conseguenza nelle possibili zone rosse istitute successivamente.

Concessionarie auto e officine aperte nelle zone rosse

Il più recente Dpcm, valido fino al 3 dicembre prossimo, nell'allegato 23 identifica come servizio fondamentale il “Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori”. Per tali attività, pur nel rispetto della normativa, la tipologia di servizio resta invariata a prescindere dall'evoluzione della pandemia: non è prevista la chiusura di autosaloni, officine e ricambistica ed è dunque permessa la compravendita di auto, moto, parti e accessori. Oltre all'uso della mascherina, obbligatoria anche all'aperto in tutta Italia, deve essere garantito il mantenimento del distanziamento interpersonale e garantire un servizio di pulizia e igiene ambientale almeno due volte giorno. L'accesso è parametrato in funzione dell'orario di apertura e della superficie dei locali.

Loading...

Come comunicato da Federauto, la Federazione Italiana concessionari Auto, “In un momento in cui la mobilità privata assume un ruolo fondamentale per la sicurezza delle persone, tanto importante quanto quella destinata alla logistica ed al trasporto merci, le concessionarie continueranno a garantire, anche nei giorni prefestivi e festivi, il proprio servizio alla collettività, nel rispetto delle disposizioni relative alla autocertificazione dei movimenti”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti