AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùCalzature

Dr Martens a picco a Londra, affondato da profit warning e conti semestrali

La quotazione poco sopra i 200 pence è ben lontana dal prezzo dell’Ipo, avvenuta nel gennaio 2021, a 370 pence

di Giuliana Licini

(Reuters)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Dr. Martens affonda alla Borsa di Londra, dopo avere lanciato un avvertimento sugli utili dell’esercizio, a causa dell'indebolimento della domanda, delle maggiori spese di investimento e del dollaro forte, sulla scia del calo dell’utile nel primo semestre. La quotazione poco sopra i 200 pence è ben lontana dal prezzo dell’Ipo, avvenuta nel gennaio 2021, a 370 pence.

Nei primi sei mesi (al 30 settembre scorso) dell’esercizio 2023, Dr Martens ha registrato ricavi per 418,6 milioni di sterline (+13%), un Ebitda invariato a 88,8 milioni e un utile netto di 44,7 milioni, in calo dell’8%. La società ha comunque deciso di alzare l’acconto di dividendo a 1,56 pence da 1,22 pence. Il fatturato è stato spinto in particolare dalla crescita del 31% a 180 milioni registrata in Nord America, favorita dal rafforzamento del dollaro rispetto alla sterlina. Sul fronte delle prospettive, il gruppo, pur confermando la guidance di una crescita dei ricavi tra il 16% e il 19% per l’esercizio, precisa che nel corso del primo semestre il contesto dei consumi si è indebolito e nel secondo trimestre la crescita delle vendite dirette è stata inferiore alle attese e da allora si è mostrata «variabile di settimana in settimana». Il tutto mentre si avvicina il picco della stagione commerciale, ovvero il periodo natalizio. Il gruppo ha comunque deciso di continuare a fare investimenti mirati piuttosto che ridurli per avere un profitto di breve termine. Inoltre, anche se gli strumenti di hedging sulle valute proteggono l’Ebitda e il cash, «l’apprezzamento del dollaro diluisce il margine». Su questo sfondo, la società prevede «un margine Ebitda per l’esercizio inferiore di 100-250 punti base rispetto allo scorso anno». Dr Martens è stata fondata 60 anni fa in Northamptonshire e produceva in origine scarpe da lavoro, poi diventate di moda tra i giovani, anche perchè utilizzate da famose band musicali.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti