cassazione

Dramma della gelosia senza l’aggravante dei futili motivi

di Giovanni Negri

2' di lettura

Di sicuro è stato un dramma della gelosia. E, per dirla con Ettore Scola, i particolari stanno, o stavano, in cronaca.

Tuttavia, a leggere la sentenza della Cassazione (n. 49129 depositata ieri), proprio quel riconoscimento della gelosia trascina con sè l’aggravante dei futili motivi, perchè l’una non può andare insieme all’altra.

Loading...

I fatti? Un “classico” litigio, coltello alla mano però, per ragioni di corna. Il luogo? Napoli, dove un uomo geloso per la relazione intrattenuta dalla propria moglie con l’amante, ha accoltellato più volte quest’ultimo.

La pena? Cinque anni di carcere per tentato omicidio, aggravato, appunto, da futili motivi.

Ma proprio il riconoscimento dell’aggravante ha rappresentato la leva utilizzata dalla Cassazione per annullare la condanna e rinviare la nuova decisione sull’entità della sanzione alla Corte di appello.

La Cassazione, infatti, si premura di chiarire innanzitutto quando si può parlare di futili motivi, quando cioè la spinta a commettere il reato è stata di tale irrilevanza, banalità e sproporzione rispetto alla gravità del delitto, da apparire, secondo una categoria tradizionalmente scivolosa però come il «comune sentire», un semplice pretesto e non un vero e proprio motivo.

Quanto all’incompatibilità con la gelosia, la sentenza ricorda che l’espressione anche esasperata, ed esasperante, e allora pure parossistica e ingiustificata, magari collegata con «un abnorme desiderio di vita in comune», sarà magari sintomo di una patologia tutta centrata su un malinteso possesso, ma nello stesso tempo non può essere ritenuta pretestuosa. Sempre secondo quanto intende la coscienza collettiva, naturalmente. Che rischia di slittare pericolosamente vicino a nozioni appartenenti ad altre ere del diritto come il «comune senso del pudore». Ma questa, come si dice, è un’altra storia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti