cosmesi naturale

Dr.Hauschka, l’approccio alla bellezza è ecosostenibile. E conquista le celebs

Tra le clienti dell’azienda Jennifer Lopez e Madonna. Intervista alla ceo Lorenza Franchetti: «Il nostro segreto? Formulazioni naturali e filosofia responsabile. Ma anche tanta formazione».

di Monica Melotti


default onloading pic

3' di lettura


«Un processo produttivo unico e straordinario fatto di sostanze naturali in modo che la pelle possa riconoscerle immediatamente», cosi Lorenza Franchetti, ceo di Dr.Hauschka da cinque anni, spiega la missione e le scelte di sostenibilità dell’azienda, specializzata nella formulazione e produzione di medicinali antroposofici. Da questi deriva la cosmesi naturale e biologica, oggi sempre più diffusa e, soprattutto, amata dalla celebs di tutto il mondo.

All’origine di tutto c’è la figura di Rudolph Hauschka, chimico specializzato nella creazione di farmaci antroposofici e sostenitore della filosofia steineriana (con il marchio Wala), che nel 1967, a seguito dell’incontro con la farmacista Elizabeth Sigmund, inizia a creare una linea di cosmetici naturali, unendo il suo patrimonio di competenze in campo medico e le conoscenze sulle piante officinali della farmacista.

Il segreto: seguire i ritmi della natura

Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata: il marchio si è sempre più consolidato per offrire alla pelle, l’organo più esteso del nostro corpo, un abbraccio da parte della natura. «I nostri cosmetici vengono creati con le stesse erbe officinali usate per creare i medicinali omeopatici – spiega Franchetti -. Queste sostanze naturali non sono trattate con sostanze di origine chimica e non è previsto, come non lo è mai stato, alcun utilizzo di conservanti di sintesi. Ma non si tratta solo di un “claim”: le nostre erbe officinali vengono raccolte in un “giardino” a Bad Boll, vicino a Stoccarda, dove vengono coltivate circa 150 piante differenti».

La raccolta segue i ritmi della natura: «Steiner diceva “segui il ritmo e scoprirai cos'è la vita”. Un esempio? La calendula viene raccolta solo al mattino, dalle 5 alle 8, e poi viene messa, durante le fasi di preparazione dell'estratto, in container d'acciaio che vengono riscaldati all'alba e spenti al tramonto perché il composto, come il fiore, durante la notte deve riposare. E tutta la produzione segue questi cicli, che altro non sono il ritmo della vita», conclude la ceo.

L’importanza della formazione

Le persone che lavorano in azienda sposano appieno la filosofia del Dr.Hauschka: una visione olistica del benessere e un’idea dell'ecosostenibilità che coinvolge anche i paesi più disagiati. In Burkina Faso, in India, in Etiopia e in Iran, l'azienda sostiene le comunità che operano con criteri di sostenibilità ambientale e sociale. In Afghanistan coopera con un’Ong che promuove la coltivazione della rosa damascena da cui si ricava il prezioso olio, offrendo un'alternativa alla produzione di oppio. «La formazione per noi è cruciale – continua la ceo –, chi vende i nostri prodotti deve essere in grado di trasmettere la filosofia che ci sta dietro. Ogni anno, i nostri rivenditori: farmacie, erboristerie, supermercati biologici e profumerie seguono regolarmente giornate di formazione ogni anno. Inoltre vengono organizzati eventi in negozio per incontrare le consumatrici, alla presenza di una persona dell’azienda».

La strategia ha dato buoni frutti: «Da diversi anni la crescita del nostro fatturato è a doppia cifra, in media del 10% e siamo sempre più presenti in diversi paesi. La nostra quota export è di oltre il 20%, da poco siamo entrati nei Paesi nordici, in Russia, negli Usa e nel Far East. I paesi più importanti, i top five, sono: Francia, Italia, Usa, Svizzera e Olanda».

Piani di sviluppo per il futuro

Uno dei best seller del Dr. Hausckha è la “Rose Day Cream”, assurta alle cronache perché usata quotidianamente da Jennifer Lopez. Ma sono tante le celebs brand addicted, come Madonna che usa i loro prodotti da oltre 20 anni, Gwyneth Paltrow, Jennifer Aniston, Juliette Binoche. «Con clienti così famosi potremmo incrementare la nostra produzione e diventare una multinazionale – precisa Franchetti -, ma noi vogliamo proteggere questa unicità, non vogliamo snaturare il brand, ma mantenere la capacità di essere coerenti con la filosofia del Dr.Hauschka».

Per il futuro ci sono diverse novità: « A breve lanceremo alcuni prodotti viso&corpo, adatti alle diverse fasi della vita: da creme viso a olii con estratti ritmizzati per il corpo a prodotti per pelli reattive ideali sia per i bambini che per gli adulti. La bellezza è anche colore: abbiamo appena lanciato la nuova collezione make up A/I Natural Spirit in limited edition che s'ispira ai colori della natura con tonalità verde muschio, marrone profondo e rosa delicato, perché per dirla con la farmacista Sigmund “l’essere umano ha bisogno di una duplice bellezza, interiore ed esteriore».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...