GRUPPO PSS

DS 9, debutta l'ammiraglia francese che sfida le berline premium tedesche

In anteprima mondiale al Salone di Ginevra e subito dopo sarà in vendita in Cina, mentre in Europa dovrebbe essere lanciata entro fine anno

di Corrado Canali


default onloading pic

3' di lettura

DS ha un'ammiraglia. Il brand di lusso del Gruppo Psa dopo due crossover lancia un terzo modello che prende il nome di DS 9 è una ammiraglia che si va ad affiancare alle attuali DS 3 Crossback e DS 7 Crossback.

Misure importanti per il confort
Lunga 4,93 metri con un passo di 2,9 metri per offrire il massimo confort a tutti i passeggeri in particolare quelli che siedono nella parte posteriore. Trattandosi di un'ammiraglia, grande attenzione è stata rivolta al confort di bordo. La DS 9 offrirà, infatti, finiture esclusive come la plancia che è rivestita di pelle Nappa e il padiglione arricchito dall'Alcantara.
Tutti i passeggeri potranno utilizzare sedili regolabili elettricamente, ma anche climatizzati oltre che dotati di funzione di massaggio. In aggiunta la console centrale estesa nell'area posteriore avrà un ruolo chiave per integrare i comandi dei servizi secondari.

DS 9, tutte le foto dell'ammiraglia ibrida

DS 9, tutte le foto dell'ammiraglia ibrida

Photogallery10 foto

Visualizza

I DS Inspirations (cioè gli allestimenti)
La DS ha previsto una serie di stili per gli interni che permetteranno di potere configurare ogni vettura in maniera molto specifica. Gli allestimenti o i DS Inspirations come sono stati ribattezzati i diversi livelli di dotazioni prendono il nome di Bastille, Rivoli, Performance e Opera e non mancano dettagli specifici come l'orologio integrato nella plancia. Grande attenzione, poi, è rivolta anche all'illuminazione interna e all'impianto audio che è stato studiato con Focal, una firma prestigiosa che non a caso ha realizzato un impianto con ben quattordici diffusori.

Al lancio solo modelli ibridi plug-in
Al momento del lancio previsto entro la fine dell'anno la DS 9 sarà offerta unicamente in versione E-Tense Plug-in Hybrid. Il propulsore Puretech e il motore elettrico erogano in totale 225 cv e sono abbinati al cambio automatico otto marce e alla trazione anteriore. La batteria da 11,9 kWh permette di percorrere da un minimo di 40 km fino ad una massimo di 50 km con una velocità massima limitata a 135 kmh.

Tre diverse modalità di guida
In aggiunta oltre alla modalità Electric la vettura può funzionare anche in Hybrid e Sport che offrono regolazioni delle sospensioni DS Active Scan e un migliore feedback con chi guida con sterzo e acceleratore. La ricarica avviene tramite il sistema di bordo a 7,4 kW, con tempi di 90 minuti per fare il pieno d'energia. Alla versione E-Tense da 225 cv sarà successivamente affiancata una da 250 cv con una maggiore autonomia a emissioni zero che sarà disponibile in Cina fra qualche mese.

Il top di gamma sarà la DS9 360 cv
In futuro la nuova ammiraglia DS verrà offerta anche in una variante ibrida più prestazionale da 360 cv a trazione integrale, della quale, tuttavia, non si conoscono ancora i dati tecnici completi.

Non sono previsti modelli a benzina o diesel
Non disponibili, invece, modelli a benzina o turbodiesel. La nuova DS 9 offre tutti i più recenti sistemi di assistenza alla guida di Livello 2: fra le dotazioni c'è il DS Drive Assist per il controllo di velocità, traiettoria e distanza di sicurezza attiva fino a 180 kmh, il DS Park Pilot che garantisce un parcheggio automatizzato, ma anche il DS Night Vision, il DS Driver Attention e il DS Active Led Vision. Il sistema di infotainment con schermo tattile al centro della plancia è dotato della MyDS App per la gestione da remoto dei dati di bordo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...