EPRIX

Ds rinnova l’impegno in Formula E fino al 2026

Il marchio premium francese sta sviluppando la monoposto elettrica di terza generazione che debutterà nella stagione 2022/2023

di Giulia Paganoni

2' di lettura

L’elettrificazione al centro della strategia. E il motorsport ne è banco di prova. 

Dopo le vittorie dei titoli piloti e costruttori degli ultimi due anni, il marchio Ds Automobiles ha rinnovato il suo impegno nelle monoposto elettriche fino al 2026

Loading...

Al via i lavoro sulla Gen3 

Ds, marchio appartenente al neo-gruppo Stellantis, è pronto per lo sviluppo della nuova monoposto e rinnoverà il suo impegno nella disciplina 100% elettrica. 

In pista a partire dalla stagione 2022/2023, la nuova monoposto di terza generazione denominata “Gen3” sarà più leggera. Allo stesso tempo, sarà molto più potente. Infatti, grazie a modifiche significative, la potenza aumenterà del 40% fino a 350 kW in qualifica e 300 kW in gara. Attivo su entrambi gli assi, il recupero energetico raggiungerà una potenza massima di 600 kW (contro i 250 kW attuali). Fedele alla sua ideologia, la Formula E consentirà a ogni costruttore di creare il proprio propulsore così come il software dedicato alla gestione dell’energia.

Quattro modelli elettrificati nella gamma di serie 

Le vittorie e lo sviluppo conquistato in campo di gara ha portato modelli di serie quanto appreso nel motorsport. Attualmente la gamma comprende quattro modelli tutti elettrificati: il crossover 100% elettrico Ds 3 Crossback E-Tense e le ibride alla spina Ds 4 E-Tense, Ds7 Crossback E-Tense e Ds9 E-Tense.  

Che la stagione abbia inizio

Dopo essere stato uno dei primissimi team premium a entrare in Formula E, Ds Automobiles e il suo partner Techeetah si stanno attualmente preparando per le prime gare della stagione numero sette che si svolgeranno a Diriyah (Arabia Saudita) il 26 e 27 febbraio. Questi due round saranno anche le prime gare notturne nella storia della Formula E. Al volante delle due monoposto elettriche, il campione in carica, António Félix da Costa, e l'unico doppio campione della disciplina, Jean -Eric Vergne.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti