31 edizione

Dublino a Ferrara: dal 16 al 26 agosto è Buskers Festival

di Viaggi24


default onloading pic

3' di lettura

Anche quest’anno si hanno ben 10 giorni a disposizione per seguire il Ferrara Buskers Festival, dal 16 (con la prima tappa inaugurale fuori sede a Mantova) al 26 agosto, girovagando tra oltre 1000 musicisti ed artisti di strada, che metteranno in scena oltre 100 spettacoli al giorno. Dal 1987 la rassegna è diventata il punto di riferimento per la musica di strada nel mondo, affermandosi come il festival della musica di strada più antico d'Europa e più grande del mondo.

Gli artisti si esibiscono tra le strade e le piazze senza cachet, ma “a cappello”, come è proprio dell'essenza dei buskers. Quest’anno è Dublino, la Città Ospite d'Onore ed è stata scelta per l'importante valorizzazione che da anni fa dei buskers, i quali spesso si esibiscono in una delle strade più animate della città: Grafton Street. Il legame tra la città estense e Dublino sarà sancito anche dal gemellaggio tra Piazza Trento e Trieste di Ferrara e il dinamico quartiere Temple Bar dublinese. Glen Hansard, musicista ed attore irlandese, vincitore del premio Oscar 2008 per la migliore canzone originale, tratta dal film Once, in cui interpreta un musicista di strada, sarà il Socio Busker Onorario di questa edizione.

La carovana itinerante dei buskers dopo Mantova approda il 17 agosto a Comacchio (ore 21.30), per la storica anteprima fra i ponti monumentali e canali della città sul Parco del Delta del Po, per poi arrivare a Ferrara per il primo fine settimana sabato 18 e domenica 19 agosto, raggiungere Lugo di Romagna (RA) lunedì 20 agosto (ore 21.00) e fermarsi a Ferrara da martedì 21 fino a domenica 26 agosto.

Orari spettacoli e Notti Buskers
Gli spettacoli sul palcoscenico estense si terranno tutti i giorni dalle 18.00 alle 24.00, ad esclusione di domenica 26, che vedrà gli artisti esibirsi in strada dalle 17.00 alle 20.00 e poi sul palco allestito in Piazza Castello, dove dalle 21.00 a mezzanotte ci saranno i concerti dei musicisti invitati, per la festa finale. Ogni sera, dopo gli show per strada, ci sono le Notti Buskers nel suggestivo Cortile del Castello Estense, con musica ed artisti dalla mezzanotte in poi. Dalla Città Ospite d'Onore, Dublino, arrivano i Seasons Change, un duo di cantautori e chitarristi, che si ispirano alle canzoni di Glen Hansard, di Damien Rice e di altri artisti irlandesi. Pronto ad emozionare gli spettatori anche David Owens, con un passato da ingegnere e matematico e un presente da pianista. Sarà a Ferrara con la sua speciale tastiera pensata per gli show in strada, la chitarra, la voce calda e la musica. I tradizionali ritmi irlandesi inonderanno di energia il festival con la band The Boxty Gang, tra folk americano delle origini e contaminazioni funk, jazz ed espressioni musicali contemporanee. Un violino sinuoso, il flauto a fischietto, banjo, mandolini, chitarre ed altri strumenti gioiscono tra le mani dei musicisti di Sin A Deir Sí, un'esplosione di suoni che tracciano le note dei pentagrammi dei grandi successi irlandesi. Con loro, la ballerina Aneta Dortová, che trasporterà il pubblico tra ballate e danze popolari della tradizione d'Irlanda.

La novità dell’edizione 2018 i BuskersLAB
Per la prima volta, gli spettatori potranno partecipare a laboratori creativi di costruzione degli strumenti musicali, apprendendo le tecniche direttamente dai buskers. Tutti i BuskersLAB si svolgeranno in un luogo culturale e storico ferrarese, di forte impatto emotivo, per stringere il legame tra le istituzioni culturali locali e il festival. I laboratori di hang, didgeridoo, loop station, arpa e creazione folk si terranno dal 23 al 26 agosto a Palazzo dei Diamanti, nella Biblioteca Comunale Ariostea, nel Teatro Comunale di Ferrara, e nell'Officina Bottoni, il luogo in cui è stato ideato il Ferrara Buskers Festival.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...