MOTO

Ducati anticipa Eicma con Streetfighter V4

La casa di Borgo Panigale svela le novità del salone di Milano che aprirà giovedì

di Federico Cociancich


default onloading pic

2' di lettura

MISANO ADRIATICO - Manca meno di una settimana al più importante salone mondiale delle due ruote, l’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori, che si svolgerà dal 7 al 10 novembre nei padiglioni di Rho Fieramilano, ma Ducati ha già presentato le novità della propria gamma 2020. Spicca la nuova Streetfighter V4 (da 20mila euro), una super naked dal carattere sportivo e look aggressivo con il rapporto peso/potenza record. Con 208 cavalli, 123 Nm di coppia e 178 chili di peso, può infatti competere con diverse sportive “pure” senza alcun timore di sfigurare.

Nella sostanza si tratta della sportiva Panigale V4 spogliata delle carene, con manubrio alto e largo, motore Desmosedici Stradale da 1.103 cc e alette aerodinamiche, derivate dal reparto corse, in grado di migliorare la stabilità, ridurre la tendenza all’impennata e le oscillazioni in frenata. È dotata delle migliori soluzioni per la sicurezza disponibili e un pacchetto elettronico basato sull’impiego di una piattaforma inerziale a 6 assi in grado di rilevare istantaneamente angolo di rollio, di imbardata e di beccheggio della moto.

Altra interessante novità, la sportiva Panigale V2 (da 18mila euro), evoluzione della 748, e dotata anch’essa di tutte le ultime soluzioni tecnologiche della Casa di Borgo Panigale come il pacchetto Safe Performance, il più evoluto oggi disponibile in Ducati. Estremamente compatta, sfrutta il bicilindrico Superquadro da 955 cc (155 cve 104Nm), e un forcellone monobraccio che lascia il cerchio posteriore completamente esposto.

Novità anche nella famiglia Scrambler, con la versione Icon Dark (8.400 euro), che si pone come il modello più economico tra le 800 cc della gamma: conserva il caratteristico manubrio largo, la sella piatta, discrete soluzioni di sicurezza come l’Abs Cornering, un motore divertente (Euro 5) e tanto comfort. Rinnovate, senza eccessivi stravolgimenti, anche la Panigale V4 (da 23.500 euro), che eredita alette aerodinamiche simili a quelle della V2 e una serie di affinamenti che l’hanno resa più facile, più intuitiva, meno affaticante e al contempo più veloce, e la Multistrada 1260 S Grand Tour (22.500 euro), che vanta una dotazione di serie estremamente ricca con fari fendinebbia, Touring pack, tappo benzina con chiave wireless e sensori di pressione degli pneumatici.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...