MOTO ITALIANE

Ducati, debuttano le nuove Panigale V4 2021, Panigale SP, e SuperSport 950

La casa di Borgo Panigale introduce la versione numerata per la Panigale e l'inedita SuperSport 950

di Simonluca Pini

default onloading pic

La casa di Borgo Panigale introduce la versione numerata per la Panigale e l'inedita SuperSport 950


7' di lettura

Ducati alza il sipario sulle nuove Panigale V4, Panigale V4 S, Panigale SP e SuperSport 950, ultime arrivate dopo il debutto della Multistrada V4, della Scrambler Nightshift e XDiavel 2021. Il marchio di Borgo Panigale ha presentato una gamma 2021 adatta a tutte le esigenze, con le ultime due arrivate in grado di accontentare i piloti attenti alla massima prestazione o per chi cerca una sportiva stradale pensata per un pubblico più vasto.

Ducati Panigale V4 2021

Di anno in anno la Panigale V4 si rinnova per diventare sempre più veloce ed entusiasmante in pista sia per l'amatore, che per il pilota professionista. Per il 2021 i modelli Panigale V4 e V4 S diventano conformi alla normativa Euro 5, mantenendo inalterati i livelli di potenza e coppia massimi. Per rispettare il nuovo standard europeo sulle emissioni inquinanti, sono stati apportati diversi affinamenti alla linea di scarico del Desmosedici Stradale e alla calibrazione motore. Anche il pacchetto elettronico che equipaggia la Panigale V4 si evolve e include ora il Ducati Traction Control di ultima generazione ancora più predittivo: il Dtc Evo con strategia derivata da Ducati Corse. Grazie al monitoraggio continuo dell'accelerazione angolare dell'albero motore e della velocità della ruota posteriore, il sistema previene slittamenti della ruota posteriore a centro curva, quando si è al massimo angolo di piega e si prende in mano il gas. Questo si traduce in un comportamento della moto più neutro in uscita di curva restituendo al pilota un miglior feeling di guida. Nuova è anche la strategia dei Riding Mode, nello specifico il Riding Mode Race è stato sdoppiato in due mappature ora confrontabili liberamente nei singoli parametri, consentendo al pilota di comparare rapidamente due diverse configurazioni per definire il migliore set-up sulla base della pista e dello stile di guida. I modelli Panigale V4 e Panigale V4 S sono equipaggiati inoltre con nuove pompe freno e frizione autospurganti derivate da quelle impiegate per la prima volta sulla Superleggera V4. Il corpo delle nuove pompe è stato disegnato con una configurazione tale da permetterne uno spurgo “naturale” eliminando quindi la necessità di intervenire sull'impianto nell'eventualità di aria presente nel circuito. Le nuove pompe si riconoscono anche per i serbatoi olio freno e frizione in plastica dall'elegante colorazione fumé. Tra le dotazioni aggiunte alla moto per il 2021 c'è la pinna paracatena, un'accortezza importante per la sicurezza, che permette di evitare pericolosi contatti con catena e corona in caso di scivolata. Inoltre, per chi usa la moto tutto l'anno, è ora prevista la predisposizione per le manopole riscaldate, mentre la chiave di accensione ha una nuova impugnatura, più moderna ed elegante.

Loading...
Ducati Panigale V4 2021 e Panigale SP, tutte le foto delle supersportive di Borgo Panigale

Ducati Panigale V4 2021 e Panigale SP, tutte le foto delle supersportive di Borgo Panigale

Photogallery6 foto

Visualizza

Ducati Traction Control (Dtc) Evo 3

La gamma Panigale V4 e Panigale V4 S MY21 è equipaggiata con un'ulteriore evoluzione del Ducati Traction Control caratterizzata da una raffinata strategia, derivata da Ducati Corse, che interviene nella fase di riapertura gas a centro curva e ha l'obiettivo di gestire in modo dolce il recupero giochi del Desmosedici Stradale modulando la coppia erogata dal motore ed evitando il picco di coppia che si può avere a recupero giochi completato così rendere ancora più facile, e prevedibile l'accelerazione in uscita di curva. Questa nuova strategia si inserisce nella ricerca continua del miglioramento del tempo sul giro attraverso interventi che rendano la guida sempre più intuitiva, meno affaticante, e per questo più efficace per un maggiore divertimento in pista. In uscita di curva, quando si prende in mano il gas, normalmente può accadere che al termine della fase di recupero giochi della “drive line”, si abbia uno slittamento indesiderato e non previsto della ruota posteriore dovuto al picco di accelerazione dell'albero motore, che disturba il pilota nel momento in cui sta dosando la riapertura dell'acceleratore. Il nuovo software regola in modo predittivo la coppia erogata, calibrando l'accelerazione angolare dell'albero motore in modo da rendere fluida la fase di recupero giochi, questo si traduce in un comportamento più neutro in uscita di curva con un miglior feeling di guida per il pilota. La nuova strategia è attiva in tutti i livelli del DTC indicati per pista asciutta (livelli da 1 a 4) ed in quello per pista bagnata con pneumatici “rain” (livello 7).

Ducati Panigale V4 SP

Ducati amplia la famiglia Panigale V4 introducendo la versione numerata Panigale V4 SP, che attesta il ritorno dopo molti anni della sigla “SP” (Sport Production) sulla carena di una supersportiva Ducati. Introdotta per la prima volta sulla Ducati 851, questa sigla indentificava le versioni che facevano da base per lo sviluppo delle moto da corsa impiegate nel Campionato Sport Production, precursore dell'attuale Superstock. Ancora oggi, in Ducati, l'acronimo “SP” è utilizzato per riconoscere una moto di produzione con una dotazione tecnica specifica che la rende più veloce in pista. Coerentemente a questa filosofia la Panigale V4 SP si differenzia dalla Panigale V4 S My21, oltre che per la livrea dedicata e per la testa di sterzo ricavata dal pieno che riporta il numero progressivo della moto, anche per l'equipaggiamento arricchito di contenuti di ciclistica e per il motore, pensati per elevarne le performance dinamiche nell'utilizzo in pista. La dotazione specifica fornita alla Panigale V4 SP consente inoltre di ridurre il peso della moto di 1 kg rispetto alla Panigale V4 S, raggiungendo i 173 kg a secco.

Ducati Supersport 950 e 950 S, tutte le foto della nuova sportiva stradale

Ducati Supersport 950 e 950 S, tutte le foto della nuova sportiva stradale

Photogallery18 foto

Visualizza

Nuova Ducati Panigale V4 SP 2021

La livrea “Winter Test” che caratterizza la moto è ispirata a quella delle moto di Ducati Corse impiegate nei test pre-stagionali dei Campionati MotoGP e SBK. Il nero opaco delle carene, combinato con la finitura opaca del carbonio dei cerchi e delle ali, contrasta con gli accenti rosso acceso e con la brillantezza del serbatoio in alluminio spazzolato a vista. La Panigale V4 SP si distingue anche per essere equipaggiata con contenuti derivati dalla Superleggera V4, come i leggeri cerchi a 5 razze sdoppiate in carbonio, le esclusive pinze freno anteriori Brembo Stylema R e la pompa dei freni anteriori Brembo con sistema Mcs (Multiple Click System) e dispositivo di “remote adjusting”. I cerchi in carbonio, più leggeri di 1,4 kg rispetto a quelli forgiati in alluminio, riducono il momento d'inerzia, rendendo la moto sensibilmente più agile e leggera nei cambi di direzione, mentre le pinze freno Brembo Stylema R garantiscono un'elevata potenza frenante, oltre a un'eccezionale costanza di rendimento anche nel corso di una lunga sessione cronometrata senza modifiche alla corsa della leva freno. Le pinze sono azionate da una pompa radiale Brembo MCS, che consente la regolazione rapida del feeling di frenata.

Dotazione da MotoGp

Il Desmosedici Stradale della “SP” monta la frizione a secco, indispensabile per essere efficaci in pista nella guida al limite, ed è accoppiato ad una trasmissione finale con catena da 520 (stessa dimensione utilizzata per le moto che competono nel campionato MotoGp), più leggera di quella di normale produzione. L'equipaggiamento della Panigale V4 SP è completato dalle pedane pilota regolabili in alluminio ricavate dal pieno che consentono al pilota di trovare la posizione ottimale in sella, dal parafango anteriore in carbonio e da elementi a corredo utilizzabili nei “track day”, come la cover frizione aperta in carbonio, i tappi per la rimozione del portatarga e degli specchi, oltre al kit di telemetria Ducati Data Analyser+ (Dda+) con modulo Gps che permette di analizzare in modo professionale le proprie performance in pista. Grazie alla sua dotazione tecnica la Panigale V4 SP è la moto ideale per l'amatore che vuole scendere in pista ed essere subito veloce. La qualità della moto in frenata è straordinaria, così come la leggerezza nello scendere in piega e la tendenza a chiudere la linea. L'amatore in sella alla “SP” risulterà dunque essere più veloce che se fosse alla guida della più impegnativa versione “R”.

Ducati SuperSport 950

La sportiva stradale Ducati cambia nome e diventa SuperSport 950, rinnovandosi anche nell'estetica, nella dotazione elettronica e nella ricchezza dell'equipaggiamento, oltre a diventare conforme alla normativa anti-inquinamento Euro 5. A distanza di quattro anni dal lancio, il design della SuperSport 950 si evolve grazie alle nuove carene disegnate dal Centro Stile Ducati che danno alla moto più sportività, dinamismo, fluidità nelle forme e un richiamo forte e deciso alla Panigale V4.

Design Ducati SuperSport 950

La vista laterale della SuperSport 950 è segnata da sfoghi aria che ricordano il doppio estrattore dei modelli Panigale V4. La carena inferiore si estende ora fino al silenziatore laterale, celando la meccanica e ricordando visivamente le moto da pista. Le carene si integrano con il proiettore attraverso una coppia di alette che indirizzano l'aria fresca verso due aperture laterali al proiettore che sfogano sulle gambe del pilota migliorandone il comfort termico. La vista frontale è dominata dal nuovo proiettore full-Led con luce diurna, che richiama in modo evidente la firma luminosa della Panigale V4. Il proiettore è completato da due moduli bi-funzione a Led per anabbagliante e abbagliante che realizzano uno sguardo simmetrico a luci accese.

Ducati SuperSport 950 scheda tecnica

La SuperSport 950 è spinta dal bicilindrico Ducati Testastretta 11° da 937 cm3, rivisto per ottemperare alla normativa Euro 5. Gli interventi all'impianto di scarico e al sistema di controllo motore non ne hanno modificato il carattere dall'erogazione, corposa a tutti i regimi, e i valori massimi di potenza e coppia, che si confermano rispettivamente di 110 CV a 9.000 giri/minuto e di 93 Nm a 6.500 giri/minuto. La frizione a bagno d'olio è ora azionata dal nuovo comando idraulico con pompa radiale autospurgante dotata di leva regolabile. La SuperSport 950 è equipaggiata con controlli elettronici basati sulle informazioni provenienti dalla piattaforma inerziale a 6 assi di Bosch, in grado di rilevare istantaneamente angolo di rollio, di imbardata e di beccheggio della moto nello spazio. Il pacchetto elettronico è costituito da: Abs Cornering Bosch, Ducati Traction Control (Dtc) Evo, Ducati Quick Shift up/down Evo disponibile su tutte le versioni, e Ducati Wheelie Control Evo, una novità su questo modello che ne segna l'indole sportiva. La regolazione dei settaggi elettronici avviene tramite il menu del nuovo display full-TFT da 4,3'' con grafica ed interfaccia ispirate a quella della famiglia Panigale.

Telaio a traliccio e freni Brembo

Anche la SuperSport 950 si affida all'ultima evoluzione del traliccio Ducati, che sfrutta il motore come elemento portante, abbinato ad un elegante forcellone monobraccio in alluminio. L'anteriore è equipaggiato con una forcella Marzocchi con steli da 43 mm di diametro il retrotreno con un ammortizzatore Sachs. L'impianto freni Brembo è composto da pinze radiali monoblocco M4-32 che agiscono su due dischi da 320 mm di diametro, azionate da una pompa radiale autospurgante con serbatoio separato e leva regolabile. Al posteriore la SuperSport 950 è dotata di un disco da 245 mm di diametro, su cui lavora una pinza Brembo a due pistoncini. La SuperSport 950 monta cerchi in lega a tre razze dallo sportivo disegno a “Y” cha calzano i Pirelli Diablo Rosso III da 120/70 ZR 17 all'anteriore e 180/55 ZR 17 al posteriore. La gamma SuperSport 950 comprende anche la versione 950 S, equipaggiata con sospensioni Öhlins completamente regolabili e coprisella passeggero. Entrambe possono essere personalizzate attingendo al catalogo accessori e pacchetti Ducati Performance, consentono di configurare la moto sulla base dei propri gusti ed esigenze.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti