OGGETTI DEL DESIDERIO

Due nuovi suv che allargano gli orizzonti e fanno sognare viaggi in libertà e lunghe distanze

Dopo trent'anni di assenza, Jeep scende in campo per tornare protagonista del sogno americano on the road, con due modelli d'alta gamma dall'aspetto imponente.

di Corrado Canali

default onloading pic
I due nuovi maxi suv Wagoneer e Grand Wagoneer della Jeep.

2' di lettura

Il sogno è quello del classico viaggio on the road sulle infinite strade americane, attraverso panorami mozzafiato, montagne aspre e interminabili pianure. L'immaginario è quello del coast to coast, lungo la Route 66 oppure da Los Angeles a San Francisco, lungo la Pacific Coast Highway, che attraversa il Big Sur. L'obiettivo era riportare sul mercato un nome storico dopo 30 anni di assenza.

L'esterno della Grand Wagoneer.

Con le nuove Wagoneer e Grand Wagoneer Jeep torna protagonista nel settore dei suv d'alta gamma. Con questi modelli, il brand di punta del neonato gruppo Stellantis, gioca una carta ambiziosa: sfidare i tedeschi (Audi, Bmw e Mercedes) e anche Land Rover e Range Rover. Il tutto sulla base di una progettualità classica che prevede per entrambi i modelli un telaio a longheroni con due varianti di allestimento, che offrono spazio per 7 o 8 persone a bordo. Il passo è di 3,12 metri e le vetture hanno dimensioni identiche, nonostante la denominazione faccia pensare che la Grand Wagoneer sia il passo lungo della Wagoneer.

Loading...

La Wagoneer vista difronte.

Si tratta invece di due modelli distinti per motorizzazione e prezzi. La scelta di Jeep è stata di proporre Wagoneer come una griffe separata, sia per contenuti sia per stilemi, rispetto al resto della gamma, con prezzi ben distinti tra le due varianti: si va da 60mila a 75mila dollari per la Wagoneer e da 90mila a 106mila dollari per la Grand Wagoneer. Il design riprende i tratti originari, compreso l'aspetto imponente se non addirittura massiccio. I gruppi ottici sottili e orizzontali, le sette feritoie frontali più larghe e illuminate a Led e la forma squadrata della coda si abbinano ad uno spazio interno dai tratti differenti da altre Jeep.

L'interno della Grand Wagoneer.

L'abitacolo aggiunge elementi specifici come il volante a due razze, la strumentazione digitale, i rivestimenti di pelle nappa di serie per tutte le versioni e l'infotainment UConnect 5. Il secondo display centrale, invece, è utilizzato per gestire la climatizzazione e i comandi secondari. Sulle Wagoneer più complete e in ogni caso su tutte le Grand Wagoneer l'impianto audio McIntosh, un pacchetto che prevede un totale di 19 diffusori, è standard. Wagoneer offre, come unica motorizzazione, un V8 di 5.700 cc a benzina mild hybrid con tecnologia eTorque da 392 cv abbinato a un cambio automatico a 8 marce e alla trazione posteriore. La trazione integrale è offerta in opzione in tre varianti: Quadra-Trac I full time, Quadra-Trac con riduttore e Quadra-Drive II con riduttore e differenziale a controllo elettronico. Come optional sono disponibili anche le sospensioni pneumatiche Quadra Lift e il pacchetto All-Terrain con protezioni per il sottoscocca.

La Wagoneer da dietro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti