Energia, telefoni e acqua: tutte le novità per le bollette targate 2020

4/12Attualita

Due strade per poter recuperare i soldi

(Mimmo Chianura / AGF)

Alla luce di tali pronunce, i rimborsi dovrebbero avvenire in due distinte modalità: per coloro che sono ancora clienti dell'operatore telefonico che applicò la fatturazione a 28 giorni, il rimborso dovrebbe attuarsi attraverso una compensazione diretta nelle bollette successive; per quanti, invece, non sono più clienti di quello stesso operatore, il rimborso dovrebbe attuarsi per mezzo di uno specifico reclamo da inoltrare alla compagnia interessata. Tanto detto, la questione dei rimborsi non può dirsi ancora felicemente risolta, posto che, nella realtà dei fatti, i meccanismi di rimborso predisposti dalle aziende si sono rivelati piuttosto tortuosi e comunque abbastanza lenti, al punto che diverse Associazioni di consumatori sono nuovamente ricorse sia all'Agcom che all'Antitrust per denunciare la sostanziale inosservanza delle sentenze amministrative sopra ricordate.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti