agricoltura

Fao, il nuovo direttore generale è cinese

È il primo esponente di un Paese comunista a essere eletto

di E.B.


default onloading pic

2' di lettura

Il cinquantaseienne cinese Qu Dongyu è stato eletto direttore generale della Fao con 108 voti favorevoli su 191. Il direttore uscente Josè Graziano da Silva gli ha consegnato il proprio pass. La candidata francese Catherine Geslain-Lanéelle ha ottenuto 71 voti. Il candidato georgiano Davit Kirvalize ha ottenuto 12 voti. Una sola astensione.

Le prime parole
«Faremo di tutto per essere neutri e imparziali», ha affermato Qu Dongyu, primo cinese e primo esponente di un Paese comunista a essere eletto alla carica di direttore generale della Fao. È vice ministro dell'Agricoltura e degli Affari rurali nel governo cinese. «Si tratta di una data storica - ha aggiunto - promettendo concretezza nella lotta contro la fame nel mondo».

LEGGI ANCHE / Fotosintesi rinforzata: le superpiante che mettono la CO2 sottoterra

L’Italia
«Siamo soddisfatti di questo risultato che ne ha decretato l'elezione al primo scrutinio. Il rapporto di amicizia che lega Italia e Cina, consolidato da relazioni durature e rinvigorito in maniera più che proficua dai recenti accordi bilaterali in materia di scambi commerciali, export, agroalimentare e turismo, troverà senz'altro nuova linfa». Lo ha dichiarato il ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio che ha aggiunto: «Saremo a disposizione sin da subito del nuovo direttore Dongyu per tavoli e confronti costruttivi sui temi di comune interesse, come l'impegno sul fronte internazionale per l'agricoltura sostenibile, la tutela del patrimonio agroalimentare, lo sviluppo dell'economia rurale, proseguendo così nel solco dell'importante lavoro già avviato tra i nostri due Paesi».

Il ministro degli Affari esteri, Enzo Moavero Milanesi, in un tweet aveva scritto che «L’Italia vuole lavorare insieme per attivare subito il polo romano Onu dell'alimentazione».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...