ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmanifestazioni culturali

E Firenze lancia il suo «Salone del Libro»

Si chiama “Testo”, si terrà alla Leopolda dal 20 al 22 marzo con un centinaio di editori grandi e piccoli. Il racconto di come si costruisce un libro


default onloading pic
Ansa

1' di lettura

Nel 700° anniversario della nascita di Dante Alighieri non poteva mancare a Firenze una tre giorni dedicata alla lettura e al libro in quanto tale. E così arriva “Testo”, alla Leopolda , dal 20 al 22 marzo. La manifestazione è stata presentata a Milano al teatro Gerolamo dai promotori: la libreria Todo Modo e Pitti immagine, con la collaborazione di tante realtà culturali (tra le quali Ali, Von Rezzori, Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri) e il sostegno del Comune e della Regione Toscana.

A “Testo” parteciperanno un centinaio di editori, grandi e piccoli, con una selezione di 40 novità e titoli ciascuno; accanto al programma di eventi con autori e curatori di collane, ci sarà il racconto di come un’idea editoriale nasca, diventi una proposta definita che viene esaminata, approvata fino ad approdare sugli scaffali di una libreria. Questo percorso si articola intorno a sette parole chiave, ciascuna curata da un protagonista dell’editoria: il manoscritto, il risvolto, la traduzione, il segno, il racconto, la libreria (ce ne sarà una, ovviamente, alla Leopolda), il lettore.

Si parte il 20 marzo con un incontro dedicato ad Adriano Olivetti : ne parleranno Beniamino de’ Liguori Carino, Giulio Sapelli, Giuseppe Lupo, Tomaso Montanari e Caterina Toschi. A livello internazionale, ci saranno ospiti come Naoko Abe, Manuel Vilas, André Aciman. L’ingresso sarà libero, con pre-registrazione. Il programma dettagliato, a breve, su firenzetesto.com (E.D.C)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...