CONNECTION BASE

È Made in Italy la prima pentola interattiva che si attiva con lo smartphone

di Paola Guidi


2' di lettura

E adesso, dopo tante mega fiere della casa smart, forni con l'anta-pc, cucine che fanno tutto da sole, con giganteschi frigoriferi che parlano e fanno la spesa, lavatrici che ascoltano e consigliano i programmi antismacchie, tv che sfornano programmi personalizzati e smartphone pieghevoli... cosa mancava? La pentola, l'umile padellina di tutti i giorni, quella del ragù o il pentolone della grande pastasciutta.

Ecco che la prima pentola interattiva è arrivata, non poteva che essere italiana (anche se un prodotto simile c'è in Germania) ma ha in più qualcosa di molto nostro: consente di accedere tramite il QR Code con lo smartphone alle ricette dello storico Cucchiaio d'Argento, fa domandine semplici semplici per conoscere i gusti, la dieta e altro e poi fornisce le ricette su misura. Su misura anche delle provviste disponibili.

Il collegamento è appunto il QR Code, una tecnologia integrata nel rivestimento della pentola che è un antiaderente molto resistente, dotato di apposita certificazione. La serie di queste pentole Moneta, la Connection Base, è il risultato di una collaborazione tra l’azienda (150 anni di storia vicino alle donne) e il Cucchiaio d'Argento (idem, come vicinanza alle donne) che prevede la classica padella, il wok, il tegame tradizionale a due maniglie, la casseruola con manico e una con maniglie e il cestello vapore.

Il corpo è di alluminio spazzolato per l'esterno mentre l'interno è ad alto potere antiaderente. Il fondo a base di acciaio ferromagnetico è stato sviluppato per l'uso anche sui piani a induzione. Ovviamente tutte lavabili in lavastoviglie le pentole sono interamente made in Italy, garanzia di qualità e igiene. Da sottolineare che non sono stati usati Pfoa, nichel, metalli pesanti, né bisfenolo A.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti