GIN CRAZE

È nato il gin su misura. Online si mixano le botaniche e la bottiglia arriva a casa

di Maurizio Maestrelli


default onloading pic

2' di lettura

Che questo sia, per lo meno dal punto di vista alcolico, il decennio d'oro del gin è difficile dubitarne. Migliaia le etichette in commercio nel mondo, quasi un centinaio solo quelle italiane, crescita costante da anni (+7,4% nelle vendite globali del 2017 secondo IWSR) con Spagna, in Europa, a guidare la carica ma seguita dalle buone performance di Regno Unito, Germania, Italia e Francia. Insomma, sarebbe legittimo parlare di una seconda “gin craze” in atto dopo quella famosa che attraversò l'Inghilterra nella prima metà del XVIII secolo quando nella sola Londra si arrivò a distillare qualcosa come 45 milioni di litri di gin all'anno con un consumo pro capite che superava i 60 litri. Certo, quella follia collettiva risultato di scelte legislative quanto meno discutibili comportò delle conseguenze sociali ed economiche disastrose mentre quella attuale è fortunatamente circoscritta all'enorme successo di un distillato che, allo stesso tempo, può essere declinato in modi diversi, stante la presenza del ginepro molte altre botaniche sono “a fantasia” del distillatore, e ha dalla sua una versatilità che lo rende grande protagonista della nuova stagione di rinascita della mixology.

45 euro a bottiglia per un gin personalizzato
Ecco perché non stupisce più di tanto la notizia che, adesso e in Italia, è diventato possibile produrre un gin a dimensione “sartoriale”. Ci hanno pensato i ragazzi de Ilgin.it, un blog che con oltre 100 mila visitatori al mese è il più seguito in Italia sull'argomento. Il team di esperti appassionati guidato da Marco Bertoncini ha infatti appena lanciato un sito chiamato iltuogin.it dove chiunque può decidere come comporre il proprio distillato preferito scegliendo cinque tra le trenta botaniche a disposizione, decidendone l'apporto in termini di intensità e pertanto “disegnando” il profilo aromatico del gin e infine personalizzarlo con un'etichetta ad hoc. Il resto lo faranno loro, o meglio il distillatore professionista incaricato di eseguire la ricetta. Gradazione alcolica fissata a 40% vol e prezzo a partire da 45 euro a bottiglia. Le tempistiche? Circa tre giorni più i tempi di spedizione e si potrà godere della propria “creatura” che magari non sarà all'altezza dei gin professionali come quelli firmati da Jared Brown ma di certo solleticherà il proprio orgoglio di estimatore di questo affascinante distillato.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...