ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAvvocati d’affari

E-sports ed etica dei robot, frontiere da regolamentare nel 2020

Giochi virtuali, invenzioni frutto di intelligenza artificiale, blockchain e oblio. Sono le frontiere 2020 per gli avvocati specializzati in tecnologie

di Valeria Uva

(phonlamaiphoto - stock.adobe.com)

2' di lettura


Si può brevettare l’invenzione di un robot? Come inquadrare i tornei internazionali di videogiochi? Sono solo alcune delle questioni aperte per i legali nel 2020 . Per loro il compito di disegnare le prime regole in settori del tutto privi. Tutta da scrivere ad esempio, l’etica nell’impiego dei robot, da “inventare” la cornice per svolgere gli e-sport, i grandi tornei internazionali di videogiochi, da inviduare il confine tra creatività e intelligenza artificiale nei brevetti. A definire il quadro, complesso e diversificato, che terrà impegnati per quest’anno i dipartimenti tecnologici e di proprietà intellettuale dei grandi studi italiani (al netto del coronavirus, naturalmente) sono le «Legal prediction 2020» messe a punto dal team italiano di 28 professionisti specializzati in Ip e tecnologia dello studio d’affari Dla Piper.

Ecco i settori da tenere sott’occhio nei prossimi mesi.

Loading...

E-sports

C’è chi li include nel perimetro delle scommesse con conseguente richiesta di concessione - spiega lo studio - e chi li fa rientrare nelle manifestazioni a premi, scelte entrambe che però tagliano fuori gli stranieri e relegano l’Italia a un ruolo marginale. Serve una disciplina specifica. Tutto da chiarire anche l’inquadramento contrattuale dei giocatori nei team e i rapporti con gli sponsor.

Brevetti

Dopo gli Usa anche l’ufficio brevetti europeo ha negato la possibilità di garantire protezione a una invenzione interamente frutto di intelligenza artificiale, ma è indubbio il ruolo sempre maggiore dei robot nei processi creativi. Tutta da chiarire, quindi, è la questione delle paternità di invenzioni a cui ha contribuito anche l’Ai. Intanto dal 1° luglio anche il nostro Paese può essere designato come ufficio di validazione brevetti internazionali. Questo farà rivedere le strategie aziendali per depositare la richiesta di brevetti

Sigarette elettroniche

Nel 2020 non si arresterà il contenzioso tra associazioni di consumatori e industria sulla legittimità delle campagne promozionali per le e-cig. Dopo le sentenze restrittive dei tribunali di Milano e Roma sulle sponsorizzazioni si attende la risposta dei produttori, che non staranno a guardare.

Blockchain

Secondo le legal prediction nel 2020 si assisterà allo scoppio di una vera e propria “guerra dei brevetti” per le blockchain, con la sola Cina in cui al momento pendono oltre 10mila domande di registrazione di marchi e brevetti legati a blockchain. Agli avvocati la diffusione di tecnologie di registri digitali condivisi  porrà nuove sfide:  ad esempio bisognerà conciliare il diritto all’oblio garantito dal Gdpr con l’immutabilità di una blockchain.

Salute

Dal 26 maggio entrerà in vigore il regolamento Ue sui «medical device». La normativa suddivide i dispostivi medici in “classi” imponendo obblighi di registrazione diversificati. Anche le app su fitness, salute e benessere potrebbero ricadere nel perimetro delle norme Ue ed essere soggette a notifica.

Privacy

Dopo aver regolamentato i dati personali sensibili con il Gdpr, l’attenzione di player e istituzioni è ora concentrata sui dati non personali che stanno acquisendo un importante valore economico. L’industria It chiede di avere garantita la portabilità e la commerciabilità senza ulteriori consensi. La Ue deve ancora pronunciarsi.

Per approfondire

Machine learning, qualità della raccolta decisiva per gli atti basati sui dati

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti