Giornata mondiale per la Terra

Earth day: la maratona virtuale, dai giochi green alla piattaforma di Google

I protagonisti del mondo green uniti in una grande maratona virtuale per celebrare il pianeta e nel V anniversario dalla pubblicazione dell’Enciclica Laudato Sì di Papa Francesco

Earth day 2020, la Giornata della Terra ai tempi del coronavirus

3' di lettura

La Giornata mondiale per la Terra, giunta alla 50° edizione, festeggia con tutti i protagonisti del mondo green uniti in una grande maratona virtuale per celebrare il pianeta e nel V anniversario dalla pubblicazione dell’Enciclica Laudato Sì di Papa Francesco.

Infodata/Earth Day 2020, la mappa della Terra, l'indice di rischio climatico e la nuova ecologia in cinque grafici

Loading...

Google presenta piattaforma calcolo carbon-intelligent
Google, in occasione della Giornata della Terra 2020, ha presentato una piattaforma di calcolo carbon-intelligent, un sistema senza precedenti implementato per i data center di grandi dimensioni - data center che consentono di portare i servizi Google a miliardi di persone in tutto il mondo. La piattaforma è volta a riorganizzare l'esecuzione di molte attività di elaborazione in quei momenti in cui risultino più abbondanti le fonti di energia a basse emissioni, come quella eolica e solare. Google, carbon neutral dal 2007, annuncia che per il terzo anno consecutivo ha acquistato un quantitativo di energia rinnovabile pari alla totalità dei propri consumi.

Il gioco green tra educazione ambientale e intrattenimento
Pillole informative, notizie e tante curiosità, dal risparmio energetico all'economia circolare con quiz per testare la preparazione dei giocatori che permettono di guadagnare punti e scalare le classifiche. È la nuova app Green League tra educazione ambientale e intrattenimento dedicata ai giovani lanciata da Conou, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli Oli Minerali Usati. Fra poco la App sarà disponibile sulle piattaforme Google Play e Apple Store. Il Conou partecipa alle celebrazioni della 50° edizione della Giornata Mondiale della Terra portando l’esempio del suo modello gestionale e organizzativo di filiera che ha permesso di raggiungere la completa circolarità nella gestione degli oli lubrificanti usati. Intervenendo alla maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet trasmessa su RaiPlay, il vicepresidente del Conou, Riccardo Piunti, ha sottolineato come la giornata offra «uno spunto di riflessione sul domani e sulla sostenibilità, che altro non è che il ponte con le generazioni future». E proprio «la nuova app che coinvolge bambini e ragazzi al rispetto dell'ambiente attraverso il linguaggio del gioco» risponde a questa necessità. Il presidente del Conou, Paolo Tomasi, ha ribadito «l'importanza dell'innovazione e del modello gestionale e organizzativo che ha consentito al consorzio» anche in questo momento di emergenza di «garantire la raccolta» e di «non interrompere il ciclo di recupero e rigenerazione dell'olio usato, un rifiuto molto pericoloso».

Barriere di polietilene per accumulare i rifiuti in mare
La presenza di rifiuti di plastica nei mari del mondo è uno dei problemi ambientali più rilevanti del nostro tempo, con conseguenze anche a livello economico e sociale. Provengono per circa l'80% dalla terraferma e raggiungono il mare prevalentemente attraverso i fiumi e gli scarichi urbani, mentre il rimanente 20% è costituito da oggetti abbandonati o persi in mare. Fra gli ultimi i progetti del consorzio Corepla - che dal 1997 si occupa del recupero e del riciclo della plastica - c’è “River litter”, che prevede l’installazione di barriere in polietilene per l'intercettazione dei rifiuti galleggianti. Le barriere permettono di accumulare i rifiuti raccolti in un’area ad hoc dalla quale vengono raccolti tramite per poi essere inviati in impianti dove vengono pesati e trattati. La componente plastica residuale viene avviata a riciclo. «Abbiamo superato la media di 22kg/abitante per anno di raccolta differenziata - ha spiegato il presidente di Corepla, Antonello Ciotti - salendo tra i Paesi più virtuosi a livello europeo e siamo diventati promotori di nuovi progetti di ricerca che rendano sempre più efficiente e sostenibile il nostro sistema di economia circolare. Gli imballaggi di plastica svolgono un ruolo fondamentale: sono indispensabili per tutelare l'igiene e la salute e vanno valorizzati nel fine vita evitandone la dispersione nell'ambiente».

Un milione di tweet dedicati all’impatto sull’ambiente del coronavirus
Oltre un milione i tweet dedicati all’impatto sull'ambiente dovuti alla quarantena per l'emergenza Covid-19. É il dato reso noto da Twitter in occasione della 50/ma Giornata della Terra, il microblog lancia anche un emoji dedicato alla ricorrenza. «Tra il 2016 e il 2019 negli Stati Uniti - spiega Twitter - è stato rilevato un incremento del 173% delle conversazioni riguardanti il cambiamento climatico. Allo stesso tempo, il volume delle conversazioni sulla sostenibilità contenenti le parole 'azione' e 'innovazione' è cresciuto del 285%. Tra gli hashtag più utilizzati si segnalano #ambiente, #ClimateChange e #clima, seguiti da #GretaThunberg, la giovane attivista svedese che ha mobilitato tantissimi studenti e cittadini in tutto il mondo per prendere parte ogni venerdì ai #FridaysForFuture. Ma, oltre alle ricorrenze come #EarthDay, l'attenzione delle persone che usano Twitter è rivolta anche a temi più generali come
#sostenibilità, #rifiuti, #inquinamento e #plasticfree”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti