ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTRASPORTO AEREO

EasyJet lancia una nuova divisione dedicata ai pacchetti vacanze

EasyJet apre tre centri di addestramento per piloti a Milano Malpensa, Manchester e Londra Gatwick e si appresta a lanciare easyJet Holidays dedicata ai pacchetti vacanza, da prenotare sul portale della compagni

di Mara Monti


default onloading pic
(Bloomberg)

2' di lettura

EasyJet apre tre centri di addestramento per piloti a Milano Malpensa, Manchester e Londra Gatwick e si appresta a lanciare easyJet Holidays una nuova divisione della compagnia dedicata ai pacchetti vacanza, da prenotare sullo stesso portale della compagnia. «È la nostra risposta alla crisi del settore» spiega Johan Lundgren, ceo di easyJet al Sole 24 Ore, arrivato nel 2017 alla low cost inglese dopo una lunga esperienza presso TUI nel settore turistico.

«Il progetto è stato annunciato nel 2018, molto tempo prima dei fatti recenti. Da tempo pensiamo che il modello tradizionale di tour operator sia superato, troppo rigido e con costi fissi troppo alti», ha aggiunto. Il ceo ha svelato di avere iniziato a investire in easyJet Holiday, un prodotto che già esisteva nel gruppo e ora vogliamo rilanciare: «Al momento stiamo definendo la struttura e creando un network di circa 500 hotel che dovranno rappresentare lo stile della compagnia. Pensiamo di lanciare il prodotto la prossima stagione estiva».

LEGGI ANCHE / Easyjet lancia allarme Brexit per l'estate e va ko a Londra

Intanto cresce l’impegno di easyJet in Italia dove è stato inaugurato il nuovo centro di addestramento presso Lonate Pozzolo vicino all’aeroporto di Malpensa insieme a Cae, l’operatore canadese specializzato nel training dell’aviazione civile. Il centro è in grado di addestrare 2.000 piloti easyJet l'anno per tutta Europa ed è dotato di tre simulatori di volo per Airbus 320 e un quarto si aggiungerà a dicembre. Le macchine appartengono alla serie Cae 7000XR Airbus A320. Secondo Cae nei prossimi 10 anni il settore avrà bisogno di almeno 300 mila piloti. Al momento solo il 5% i piloti donna, l’obiettivo è di portate questa quota al 20% nel 2020.

Oltre al centro di Milano Malpensa, agli due training centre sono stati aperti a Manchester e a Londra Gatwick nei giorni scorsi, costati oltre 100 milioni di euro (170 milioni di dollari canadesi). Un’inaugurazione in giorni decisivi per la vicenda Brexit, che però nulla cambierà per i voli della compagnia «nemmeno se fosse no deal. Ci siamo preparati a tutti gli scenari e comunque ci sono accordi tra l’Ue e la Gran Bretagna che lo garantiscono», ha detto il ceo.

LEGGI ANCHE / Compagnie aeree, in Europa meno profitti e più voli in ritardo

«Quanto al nuovo spazio di Malpensa, è uno dei centri di addestramento per piloti più moderni d’Europa e anche il primo dedicato ai piloti easyJet fuori dal Regno Unito. abbiamo deciso di avere un centro di addestramento dedicato qui in Italia - ha sottolineato poi Lundgren - a dimostrazione del nostro impegno verso il Paese».

In Italia easyJet è la terza compagnia aerea e per il 2019 conta di trasportare per la prima volta 20milioni di passeggeri. Impiega oltre 1.400 persone, tra piloti e assistenti di volo, con contratti italiani. Il prossimo anno a Malpensa arriveranno due A321neo, aeromobili chiave per la compagnia, anche per l'efficienza: risparmiano il 16% di anidride carbonica rispetto agli A320 e il 22% rispetto agli A319.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...