DOPO IL DISASTRO AEREO

Ecco le compagnie che usano i Boeing 737 Max (e quelle che li hanno messi a terra)


default onloading pic
(REUTERS)

2' di lettura

Si allunga la lista delle Autorità di sicurezza aerea che mettono a terra i Boeing 737 Max 8 in seguito allo schianto del volo Ethiopian Airlines da Addis Abeba a Nairobi. L'aereo è precipitato pochi minuti dopo il decollo domenica, uccidendo tutte le 157 persone a bordo (di cui 8 italiani).
È stata la seconda catastrofe in cinque mesi che ha coinvolto questo tipo di aerei.
Ecco l'elenco delle compagnie aeree che hanno il 737 Max 8 nella loro flotta e tutte le iniziative che i regolatori e le singole compagnie aeree hanno intrapreso in risposta al disastro.

Governi e autorità di regolamentazione
Ecco gli Enti dell'aviazione civile che hanno sospeso l’attività di questi velivoli e chiuso lo spazio aereo: Italia;  Germania; Francia; Olanda; Austria; Irlanda; Regno Unito; Singapore; Cina (sono 96 i Boeing 737 Max che volano in Cina); Australia; Indonesia; Malaysia; Oman. L’ente federale dell'aviazione degli Stati Uniti ha invece emesso una «notifica di mantenimento della navigabilità» per il 737 Max 8, comunicando alle compagnie aeree che è sicuro volare con questo velivolo.

Compagnie che hanno messo a terra il 737 Max 8
Norwegian; TUI (ne ha 17 nella sua flotta); Shenzhen Airlines; China Eastern Airlines; Air China; China Southern; Hainan Airlines; Shanghai Airlines; Xiamen Airlines; Shandong Airlines; Okay Airways; Kunming Airlines; Ethiopian Airlines; Cayman Airways; Garuda Indonesia; Lion Air; Comair; Gol Airways; Aeromexico; Aerolineas Argentinas; SilkAir, Turkish Airlines (ne ha 13).

Compagnie che continuano a utilizzare il velivolo
Air Canada (ne ha 24); Flydubai ; Air Italy; Icelandair; S7; Southwest Airlines; Fiji Airways (ne ha 2); WestJet (ne ha 13); LOT Polish Airlines; American Airlines.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...