Il neo sindaco di Roma

Ecco la giunta Gualtieri, zingarettiani nei ruoli chiave per rifiuti e trasporti

L’altro ruolo chiave, quello del Bilancio, è stato assegnato a una tecnica, Silvia Scozzese, che sarà anche vicesindaca

di Andrea Marini

Gualtieri: Ora lavoro intenso e appassionato

2' di lettura

Quella presentata oggi da Roberto Gualtieri, neo sindaco di Roma, è una giunta a forte impronta zingarettiana. Gli assessorati chiave, quello dei Rifiuti e dei Trasporti sono personalità molto legate al governatore del Lazio. L’altro ruolo chiave, quello del Bilancio, è stato assegnato a una tecnica, Silvia Scozzese, che assume anche la carica di vice sindaco. Quella di affidare un assessorato molto complesso come quello del bilancio di Roma ad un tecnico non è una novità, anzi nelle ultime consiliature è stata quasi una prassi

La grana rifiuti

Alla zingarettiana Sabrina Alfonsi è stata affidata la delicatissima delega ai Rifiuti. Già presidente del I municipio (centro storico) a lei spetterà il compito di mettere in pratica il piano di Gualtieri per evitare che la città continui ad essere colpita da periodiche crisi con la spazzatura che si accumula sulle strade. Nonché avrà il compito di indirizzare l’attività di Ama, l’azienda dei rifiuti al 100% del comune. Lo stretto legame con la Giunta Zingaretti potrà evitare i contrasti tra le due istituzioni che hanno attraversato tutta la consiliatura di Raggi. E sarà più facile inserire i progetti del comune all’interno del piano rifiuti della Regione

Loading...

Il nodo dei trasporti

Altra delega fondamentale è quella dei Trasporti, che in passato sono finiti sotto la lente per i numerosi disservizi. Soprattutto alla luce del piano di risanamento di Atac, l’azienda dei trasporti al 100% del Comune. Qui la delega è stata affidata ad Eugenio Patanè, anche lui zingarettiano, che viene dalla presidenza della commissione Mobilità della Regione. Il suo legame con la Regione sarà fondamentale per individuare le sinergie con le società dei trasporti della Regione, da Astral a Cotral

La partita del bilancio

Altro ruolo chiave della giunta, quello di assessore al Bilancio, sarà affidato alla “tecnica” Silvia Scozzese. Già assessore al Bilancio della Giunta Marino, e già commissario governativo al Debito del Comune di Roma, Scozzese affronta, insomma, una materia che conosce benissimo. Questa volta arriverà in Campidoglio anche con il ruolo di vicesindaco. Quella di affidare un assessorato molto complesso come quello del bilancio di Roma ad un tecnico non è una novità, anzi nelle ultime consiliature è stata quasi una prassi.

Gli equilibri tra le liste

Tra le altre deleghe Maurizio Veloccia (altro zingarettiano del Pd) sarà assessore all’Urbanistica. Andrea Catarci (uno dei principali esponenti della lista Sinistra civica ecologista) andrà all’assessore al Decentramento, Partecipazione e Servizi al Territorio per la città dei 15 minuti. Barbara Funari (Demos - Democrazia Solidale) sarà assessore alla Politiche Sociali e alla Salute; Miguel Gotor (già bersaniano) avrà la delega della Cultura.

Dalle attività produttive al turismo

Per la lista civica di Gualtieri, Monica Lucarelli (già leader dei giovani imprenditori di Roma) andrà alle Attività produttive e alle Pari Opportunità, mentre Alessandro Onorato (coordinatore della lista Civica Gualtieri) sarà assessore ai Grandi Eventi, Sport e Turismo. Claudia Pratelli (Roma Futura) sarà assessore alla Scuola, Formazione e Lavoro. Ornella Segnalini, altro assessore “tecnico” (dirigente generale in quiescenza del Ministero delle Infrastrutture), andrà ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture. Tobia Zevi, militante de centrosinistra (si è candidato alle ultime primarie per la scelta del sindaco) ma ora senza tessera del Pd, sarà assessore al Patrimonio e alle Politiche Abitative

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti