TAGLIA XL

Debutta la nuova Superb, l’ammiraglia Škoda diventa ibrida e anche «all terrain»

di Corrado Canali


default onloading pic
Skoda Superb IV

2' di lettura

L'ammiraglia Škoda si rinnova. La Superb proposta per la prima volta anche nella variante a “ruote alte” Scout presenta un frontale rivisto in cui spiccano la forma di gruppi ottici e anche dei fendinebbia, oltre alla calandra ridisegnata. Nella parte dietro, invece, il marchio Škoda è ora in lettere.

La Superb, sul mercato da quasi vent'anni, punta sempre sulla qualità, le dotazioni da vettura di categoria superiore e sulla grande spaziosità dell'abitacolo, in particolare per i passeggeri che siedono dietro. Inoltre porterà al debutto la prima unità ibrida plug-in di Škoda, il powertrain benzina elettrico col 1.400 cc TSI da 156 cv.

Da segnalare che la versione plug-in hybrid siglata iV consente fino a 55 km di autonomia in modalità solo elettrica e 850 km aggiungendo quella della benzina. All'interno la nuova Superb prevede l'integrazione wireless per smartphone a richiesta anche per Apple CarPlay.

Skoda Superb, le foto della quarta generazione

Skoda Superb, le foto della quarta generazione

Photogallery13 foto

Visualizza

La Superb Scout è disponibile soltanto come Wagon e con la trazione 4x4. È 155 mm più alta e ha speciali protezioni per il sottoscocca e i mancorrenti sul tetto. All'interno il display offre indicazioni per la guida in off-road.

Oltre alla nuova Superb, Škoda ha svelato la prima elettrica del brand, la Citigo “e” accreditata di 265 km di autonomia, ideale dunque per un impiego in città o nelle immediate vicinanze dei grandi centri abitati.


Arriva anche la versione Scout che strizza l'occhio dei suv e crossover

Subito dopo la rinnovata ammiraglia, il brand boemo ha alzato i veli anche sull'inedita versione Scout che è abbinata unicamente alla carrozzeria station wagon. Anche il top di gamma Škoda, dunque, recepisce un trend già visto su altri modelli sia di Škoda che anche della concorrenza, strizzando l'occhio al mondo dei crossover e dei suv come ha già visto, in casa Škoda anche per l'Ottavia Wagon.


La versione Scout è caratterizzata dall'impiego delle protezioni in plastica grezza su paraurti e passaruota, dai cerchi in lega da 18” specifici, dall'assetto della vettura rialzato di 15 mm, dalle protezioni sotto scocca e dalla presenza della trazione integrale di serie, a cui si abbina la specifica modalità di guida in Off-Road.


L'abitacolo propone finiture dedicate, inserti ad effetto legno e specifici rivestimenti in tessuto, con i sedili anteriori che sono anche riscaldabili. La carrozzeria può essere ordinata anche nell'esclusiva colorazione Tangerine Orange, non disponibile per le altre versioni della Superb.

La Scout della Superb verrà inoltre offerta esclusivamente con i motori più prestazionali della gamma: il 2.000 cc TDI da 190 cv e il 2.000 cc TSI da 272 cv, entrambi abbinati di serie al cambio automatico Dsg a sette marce. Tra gli optional sono previsti i cerchi da 19”, gli interni in pelle e Alcantara con cuciture dedicate, i sedili posteriori riscaldabili e l'apertura elettrica del portellone con sensore sotto al paraurti.


Non mancano, infine, alcune curiosità che si inseriscono nella gamma di soluzioni specifiche del brand destinate al massimo confort dei possessori di Škoda, come lo Sleep Package che include dei poggiatesta posteriori molto più grandi e una coperta in dotazione.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...