CONTE: ALTRI ORDINAMENTI GIÀ LO FANNO

Ecco i paesi dove i 16enni possono già votare

Sulla proposta avanzata dall’ex capo del Governo Enrico Letta si registrano le aperture del premier Conte e del ministro degli Affari esteri e leader politico M5S Di Maio

di An.C.

La proposta avanzata dall’ex capo del Governo Enrico Letta ha registrato posizioni di apertura da parte del premier Conte e del ministro degli Affari esteri e leader politico M5S Di Maio (foto Ansa)

2' di lettura

In Austria i sedicenni lo fanno già. In Scozia e Germania solo in qualche caso. La Norvegia è ancora in fase di sperimentazione. Mentre in Italia si discute sulla proposta dell’ex premier Enrico Letta di estendere il voto ai sedicenni, in alcuni paesi europei (e non solo) questa soluzione è già realtà.

LEGGI ANCHE / Voto ai sedicenni, alle urne un milione di giovani in più

Loading...

Conte: voto a 16 anni? Sono d’accordo, altri ordinamenti già lo fanno
Intanto la proposta ha registrato il via libera del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. «Abbassare la soglia per votare a 16 anni per me va benissimo. Ci sta. In altri ordinamenti già lo fanno», ha detto Conte intervenendo in diretta a Skuola.net.

Abbassare la soglia per votare a 16 anni per me va benissimo

In Austria il voto dei sedicenni è realtà dal 2007
Ma quali sono questi paesi? Nel 2007, come ricorda Agi, il consiglio dei ministri austriaco ha dato il via libera all’abbassamento dell’età per il diritto di voto. I sedicenni possono esercitarlo in tutte le elezioni. Per poter essere eletti bisogna avere almeno 18 (35 per diventare presidente della Repubblica). La maggiore età è rimasta a 18 anni.

In Scozia non hanno votato al referendum sulla Brexit
In Scozia gli under 18 hanno potuto votare al Referendum per l’Indipendenza del 2014 . I 16enni non hanno potuto votare in occasione del referendum sulla Brexit, scelta che ha destato polemiche. Dal 2015, i più giovani possono esprimere il loro voto in tutte le consultazioni politiche (nazionali e locali) del loro Paese.

In Germania possibilità concessa in alcuni Länder
In Germania il diritto di voto ai 16enni è garantito nelle elezioni dei Parlamenti di alcuni Länder. Nel 2011 la Norvegia ha fatto una sperimentazione estendendo il diritto ai 16enni per le elezioni locali.

I casi fuori dai confini europei
Tra i Paesi extra-europei che permettono il voto ai sedicenni, l’Argentina e il Brasile, Paesi in cui il voto nella fascia 18-70 anni è obbligatorio e chi si sottrae rischia una multa. Le urne sono aperte ai sedicenni anche a Cuba, in Ecuador - che prevede voto obbligatorio da 18 a 65 anni - e in Nicaragua. Cinque Paesi, riporta Pagella Politica, prevedono il voto a 17 anni: Timor Est, Etiopia, Indonesia, Corea del Nord e Sudan.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti