ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMercati e politica monetaria

Ecco perché le Borse sono nervose in attesa del maxi-rialzo dei tassi Fed

La Banca centrale Usa aumenterà mercoledì il costo del denaro di 75 o di 100 punti base: ormai la recessione sembra inevitabile. Quanto profonda?

di Marco Valsania

(Andrew - stock.adobe.com)

3' di lettura

La Federal Reserve appare destinata a percorrere un cammino sempre più aggressivo di strette di politica monetaria per debellare l'inflazione, tenendo sulle spine i mercati che temono nuovi rovesci dell’economia. Non solo la scommessa tra analisti e operatori è di un imminente maxi-rialzo dei tassi d’interesse interbancari di 75 punti base al 3%-3,25% - e qualcuno non esclude un intero punto percentuale - al termine, mercoledì, del nuovo vertice di due giorni.

Dove arriveranno i tassi Usa?

L’aggressività della Fed potrebbe emergere...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti