House Ad
House Ad
 

Economia Aziende

Cordata a tre per rilevare Tirrenia

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 10 novembre 2010 alle ore 06:40.

Gli armatori Manuel Grimaldi, Vincenzo Onorato e Gianluigi Aponte, hanno stretto un accordo per partecipare uniti alla gara per la privatizzazione di Tirrenia. «La condivisione delle radici napoletane e il profondo attaccamento alla città», spiega una nota congiunta, hanno indotto i tre, rispettivamente alla guida di Grimaldi group, Moby e Msc, «a creare una nuova società, la Compagnia italiana di navigazione, allo scopo di rilevare la Tirrenia, mirando a preservare il patrimonio che l'azienda di Stato rappresenta per il tessuto socio-economico locale, sia in termini di impatto occupazionale che di redditi distribuiti».
L'obiettivo, prosegue la nota, «è quello di strutturare una società autonoma e indipendente, dotata di una propria governance, che possa operare in modo efficiente e orientato al mercato, supportata dal know-how e dalle competenze di tutti i soci, pur senza essere controllata da nessuno di essi». I tre armatori si augurano, poi, che l'iniziativa, «alla luce della professionalità, della serietà e della tradizione» che la loro esperienza nel settore marittimo mette in campo, «possa essere accolta positivamente da tutte le parti coinvolte nel processo di privatizzazione».
L'annuncio arriva proprio nel giorno in cui Fit-Cisl, Filt-Cgil e Uiltrasporti proclamano, per il 22 novembre, uno sciopero unitario di 24 ore di tutti gli addetti della compagnia. Ieri, infatti, è emerso che Tirrenia, in amministrazione straordinaria, si appresta (lo si legge in un documento di Fedarlinea, l'associazione italiana dell'armamento di linea) ad avviare la cassa integrazione straordinaria per 722 marittimi, per un periodo di circa sei mesi. La cassa partirà il primo dicembre e durerà fino al 31 maggio 2011; sarà applicato un criterio di rotazione grazie al quale il ricorso medio giornaliero alla Cigs sarà di 172 persone, con una punta massima di 230 unità. Inoltre Tirrenia fermerà, da dicembre, il collegamento Bari-Durazzo a causa delle «rilevanti perdite economiche» del servizio. Un altro collegamento, il Genova-Olbia, è già stato sospeso. Preoccupati per la cassa, i sindacati si affidano a un commento unitario: «Il commissario ed il suo staff si erano impegnati a non procedere in atti formali con ricadute sul lavoro, senza un preventivo confronto. Non è accettabile e giustificato che siano i lavoratori a pagare il contenimento dei costi operativi che sono alla base del ricorso alla Cigs». La nota critica anche la soppressione della Bari-Durazzo e la sospensione della Genova-Olbia. Alcune organizzazioni sindacali accolgono, però, positivamente la cordata degli armatori italiani. «Dovremo vedere i contenuti - afferma Beniamino Leone, segretario nazionale marittimi della Fit-Cisl, ma i tre soggetti sono seri e la notizia ci sembra decisamente positiva».

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Bari | Beniamino Leone | CGIL | Cigs | Cisl | Durazzo | Fabio Milloch | Genova | Gianluigi Aponte | Grimaldi group | Manuel Grimaldi | Olbia | Tirrenia | Trasporti e viabilità | Ugl | Vincenzo Onorato

 

Fabio Milloch, segretario nazionale dell'Ugl trasporti, sottolinea: «Se Tirrenia dovesse essere acquisita da una società italiana sarebbe una buona notizia anche per l' indotto, e l'interesse manifestato da grandi imprese del settore potrebbe offrire importanti opportunità di rilancio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shopping24

Da non perdere

Per l'Italia la carta del mondo

Mentre la crisi reale morde più crudelmente, mentre i mercati finanziari saggiano possibili

In Europa la carta «interna»

Batti e ribatti sui nudi sacrifici degli altri, sull'algido rigore senza paracadute e prima o poi

La commedia di Bruxelles

Al Parlamento europeo è andato in scena il terzo atto di una commedia dal titolo: Regole per le

Guarguaglini: ecco le mie verità

«Ho sempre detto che ero innocente, le conclusioni delle indagini lo dimostrano: nell'archiviazione

Una redistribuzione di buon senso

Arrivano dal ministero della Giustizia le nuove piante organiche dei tribunali. Un intervento

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da