i numeri della bicicletta

Economie e opportunità a due ruote: parte da Rimini il viaggio di BikeEconomy24


default onloading pic
AP

2' di lettura

Da duecento anni la bicicletta è un mezzo di trasporto, il più semplice ed economico che esista. Oggi si è trasformato in un fenomeno attorno al quale ruotano tante economie che la European Cycling Federation stima in oltre 500 miliardi di euro nel Vecchio continente.

Perché la bicicletta non è solo un prodotto da vendere ed esportare, ma è anche innovazione e tecnologia, una soluzione sostenibile per la mobilità urbana, una fonte di movimento e di benessere, uno sport con tutte le sue ricadute, un mezzo di trasporto per un turismo lento in grado di valorizzare la storia, la cultura e la gastronomia dei territori. Ma soprattutto è una passione vera e profonda che sta coinvolgendo una massa crescente di persone che ogni giorno vanno al lavoro e a scuola in bicicletta e che nel fine settimana sfilano sulle strade in pianura, in collina e in montagna, su mezzi che spesso sono gioielli di tecnologia e artigianato.

Questo vale ancora più per l’Italia che già oggi è comunque il secondo produttore e il primo esportatore europeo, ma che potrebbe sfruttare in maniera ancora più ampia tutte le opportunità offerte dalle due ruote. Il rapporto ABiCi di Legambiente stima che il Prodotto interno bici valga per l’Italia almeno sei miliardi di euro, con una potenzialità di espandersi fino a 23 miliardi l’anno.

Per questo il Gruppo 24 Ore ha deciso di dedicare un roadshow dedicato all’economia del “mondo a due ruote”: BikeEconomy24 parte il 12 settembre prossimo con la prima tappa a Rimini, all’Hotel Savoia, Lungomare Augusto Murri 13 (ore 14,30). Con un dibattito che coinvolgerà protagonisti del settore, ospiti internazionali e instituzioni, l’iniziativa vuole mostrare le best practice insieme a modelli innovativi e personalità d’eccellenza per far comprendere come la bicicletta nelle sue varie sfaccettature possa rappresentare un volano per le economie dei singoli territori, che si tratti di campagna, montagna o città.

BikeEconomy24, il roadshow dedicato all’economia del “mondo a due ruote”

L’appuntamento in programma a Rimini, realizzato in collaborazione con l’Apt dell’Emilia Romagna, darà il via all’Italian Bike Festival, che si svolgerà al Parco Federico Fellini dal 13 al 15 settembre, e affronterà diversi aspetti del mercato che ruota intorno all’industria ciclistica: da quelli economici - mercato, indotto, export, oppoprtunità di lavoro - a quelli normativi, connessi principalmente alle e-bike, da quelli tecnologici, con le innovazioni applicate alla bicicletta e al suo utilizzo, a quelli di marketing, passando per il ruolo svolto da questo settore nell’industria sportiva e al suo impatto su lifestyle e turismo, con approfondimenti anche sulla sostenibilità urbana e le infrastrutture.

La tappa successiva di BikeEconomy24 sarà lunedì 14 ottobre a Bormio, promossa da Bormio Marketing, in concomitanza con la chiusura della stagione ciclistica sportiva del territorio. Il progetto si concluderà a novembre a Milano con un incontro di una giornata per approfondire il tema con i rappresentanti dell’industria e delle istituzioni e valutare gli scenari futuri.

La partecipazione all’incontro è libera e gratuita, previa registrazione all’indirizzo www.ilsole24ore.com/BikeEconomy24.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...