ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùWorldwide Cost of Living Index

Economist: New York e Singapore le città più care al mondo

L’indagine annuale mette a confronto i prezzi di più di 200 prodotti e servizi di 170 città.

Singapore contende a New York il primato di città più cara al mondo

2' di lettura

A pari merito al primo posto, New York e Singapore poi Tel Aviv ai piedi del podio e Los Angeles e Hong Kong tutte e due al quarto posto. Al quinto posto Zurigo, al sesto Ginevra, al settimo San Francisco all’ottavo Parigi e al nono Copenhagen, Poi Sidney, Oslo, Houston, Minneapolis. Queste le città più care al mondo secondo il Worldwide Cost of Living Index dell’Economist che ha messo a confronto i prezzi di più di 200 prodotti e servizi di 170 città. Dall’indagine è risultato che i prezzi «sono aumentati in media dell’ 8.1% rispetto all’anno precedente nelle maggiori città del mondo». Ovvero, «il tasso più veloce degli ultimi 20 anni».

L’inflazione insomma ha colpito nelle grandi città e i fattori come si sa sono diversi: la guerra in Ucraina, a cui è legato il prezzo degli alimentari che è aumentato ovunque perché Russia e Ucraina sono produttori di cereali, oli di semi e fertilizzanti, altro effetto della guerra il prezzo dell’energia che è aumentato del 29% nell’Europa occidentale e dell’11 per cento a livello globale. Altro fattore che ha influito sui prezzi è la politica di restrizioni anti-Covid imposte dalla Cina che hanno influito sulle supply chain di tutto il mondo.

Loading...

Rispetto all’anno scorso Tel Aviv ha perso il discutibile primato di città più cara al mondo. Lo scorso anno Tel Aviv aveva battuto Parigi, Singapore, Zurigo, Hong Kong e New York. Ora dovrà accontentarsi del terzo posto. Fattore determinante del balzo in avanti di New York e Singapore è - secondo la ricerca - la combinazione “di due fattori: redditi alti e un tasso di cambio più forte”. Al contrario, “una valuta più forte e un tasso di inflazione più elevato” hanno fatto retrocedere Tel Aviv in terza posizione.

Dall’indagine infine risulta infine che le città meno costose al mondo sono Tunisi, Teheran, Tripoli e Damasco.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti