beauty

Effetto Covid-19, ecco il make-up a prova di mascherina

Prodotti leggeri per il viso, per chi la indossa molte ore al giorno, e focus sugli occhi. E il rossetto? Se non si vuole rinunciare conviene sceglierne uno mat a lunga tenuta. Meglio un balsamo labbra

di Monica Melotti

Coronavirus, ad ognuno la sua mascherina

Prodotti leggeri per il viso, per chi la indossa molte ore al giorno, e focus sugli occhi. E il rossetto? Se non si vuole rinunciare conviene sceglierne uno mat a lunga tenuta. Meglio un balsamo labbra


3' di lettura

In questo periodo di Covid-19 cambia anche il make-up, se prima ci truccavamo con dovizia tutto il viso, ora il trucco si focalizza soprattutto sugli occhi, poiché la mascherina copre la bocca. Con l'aiuto di Valter Gazzano, national make-up artist per Yves Saint Laurent, vediamo i vari step per un trucco a prova di mascherina.

La base
«La prima accortezza è di usare prodotti leggeri che non macchino la mascherina - spiega Gazzano -. Chi ama il fondotinta può continuare a usarlo, a patto che sia a lunga tenuta, no transfer, in grado di resistere diverse ore, oppure può optare per una formula a base di acqua, dall'effetto molto naturale. Indispensabile fissare la base con un leggero velo di cipria trasparente». Da provare: Touche Éclat All-In-One Glow Foundation YSL, la formula cremosa si trasforma in acqua e assicura una copertura molto naturale e Fondotinta Unico Essenza Universale di Giovinezza Spf 15 di Collistar, dalla texture leggera e coprenza modulabile, indicato per tutti i tipi di pelle, anche le più sensibili.

Effetto Covid-19, focus occhi e poco rossetto: ecco il make-up con la mascherina

Effetto Covid-19, focus occhi e poco rossetto: ecco il make-up con la mascherina

Photogallery14 foto

Visualizza

Focus sugli occhi
È la parte più in vista, quella che risalta subito, per questo il make up occhi deve essere ben studiato. «Cominciamo dalle sopracciglia, che incorniciano il volto, per definirle maggiormente è consigliato usare una matita o un delineatore in crema da applicare con il pennellino - continua il make-up artist –. Per valorizzare gli occhi, la scelta vincente è sempre l'eyeliner, personalmente preferisco quello nero, che può essere applicato su una base di ombretto chiaro oppure lo si può allungare disegnando una punta alla fine dell'occhio.

Un'altra valida alternativa è il kajal, lo si può applicare anche all'interno dell'occhio per dare maggiore profondità allo sguardo, oppure sulla rima ciliare inferiore sfumandolo per dare ampiezza. Come ombretti, Gazzano consiglia una nuance chiara e una scura, dal beige dorato al marrone «che stanno bene a tutte, ma si può anche rischiare un color ruggine, da sfumare verso l'alto, per un tocco più incisivo. Infine tanto mascara, meglio quello a lunga tenuta, da applicare alle radici e poi con leggeri movimenti a zig-zag lungo le ciglia. Da non dimenticare il correttore, a lunga tenuta, soprattutto per chi soffre di occhiaie e borse».

Fedeli alla missione di valorizzare le sopracciglia sono i prodotti Benefit, tra cui Goof Proof Brow Pencil & Precisely My Brow Pencil che hanno una tenuta di 12 ore e sono waterproof. Per ravvivare lo sguardo gli ombretti Sequin Crush Ysl dalle note metalliche arricchite di madreperla.

Terra&Blush
«La terra è una valida opzione alternativa al fondotinta, l'importante è applicare prima una crema base e un primer fluido, per completare si aggiunge una pennellata di terra abbronzante e il viso diventa radioso in un attimo. Chi ama il blush può applicarlo ma in modo leggero perché gli elastici potrebbero lasciare dei segni antiestetici. Un consiglio è di metterlo più in alto delle guance, ai lati del viso, tendenza intercettata sulle passerelle. Per farlo aderire meglio si può picchiettare la zona, usando i polpastrelli, con un rossetto e poi applicare sopra il fard. Non dimentichiamo i punti luce, le zone migliori dove applicare l'highlighter sono: nell'incavo dell'occhio vicino al naso, al centro della palpebra mobile e sotto l'arco sopraciliare».

Tra i prodotti bestseller dal potere illuminante c’è Terracotta di Guerlain, velo illuminante adatto per ogni tipo di carnagione. Per sfumature dorate e rosate, c’è il Turn On the Blush della nuova Cruise Collection di Diego dalla Palma, dalla texture cremosa e dal finish satinato.

Il rossetto non scompare
Non più protagonista come una volta perché coperto dalla mascherina, molte donne scelgono il balsamo per idratare le labbra, ma il rossetto è ancora presente nel make-up, basta solo applicarlo con piccoli accorgimenti.

«È preferibile scegliere una texture mat a lunga tenuta dall'azione coprente oppure una formula più trasparente e luminosa. Preparare la base con la matita che va applicata e poi tamponata con una velina, dopo si applica il rossetto tamponando l'eccesso sempre con velina. Per chi non vuole usare la matita, può applicare un velo di cipria sulle labbra con un pennello, tamponare le labbra con velina e poi applicare il rossetto opaco. In questo modo il rossetto si fisserà, non macchierà la mascherina e resisterà più a lungo».

Tra le novità, il balsamo labbra Belle Mine di Chanel Les Beiges. La sua formula a base di burro di moringa e vitamina E preserva la bellezza naturale delle labbra, rilasciando un colore delicato. Per chi ricerca un colore più intenso Paolap Proud Lipstain, un lipstick ultraresistente dalla texture confortevole e leggera e dalle nuance grintose.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti