moto e scooter

Eicma 2018, tutte le novità marca per marca

a cura di Mario Cianflone e Gianluigi Guiotto


Eicma 2018, tutte le novità marca per marca

9' di lettura

Eicma, il salone della moto di Milano, apre i battenti per i tradizionali due giorni per la stampa e gli operatori svelando numerose novità, a 360°: dalle moto di grande cilindrata alle piccole 125 per chi inizia, dagli scooter per le gite fuori porta a quelli elettrici per gli spostamenti cittadini. Ecco una rassegna delle novità di Eicma 2018.

GUARDA IL VIDEO / Eicma, tutte le novità marca per marca (di Mario Cianflone e Gianluigi Guiotto)

LEGGI L’ARTICOLO / Eicma 2018, accessori per semplificare la vita dei centauri

APRILIA
Per il 2019 la Casa di Noale ha rinnovato le sue superbike, aggiungendo cavalli e togliendo kg. La RSV4 11000 Factory ha ora un motore di 1078 cc (prima era di 1000 cc) che eroga ben 217 CV e guadagna anche nuovi freni e un nuovo setting delle ciclistica, per un peso di 199 kg con il pieno, leggermente inferiore alla versione precedente. Per la versione RR con motore di 1000 cc ci sono invece due nuove grafiche.

BENELLI
Molte le novità allo stand della Casa pesarese. Arrivano le naked 302S e 752S, l'urban cruiser 502S, la retrò Imperiale 400 (vista come concept lo scorso anno), e le due piccole con motore da un quarto di litro: la Leoncino 250 e la TRK 251, che mirano a riportare in sella chi ha lasciato la moto da qualche decennio e quanti possiedono la patente A2.

BMW
All'Intermot di Colonia abbiamo visto le nuove Bmw R 1250 Gs e la sorella Rt, dotate del nuovo motore a fasatura variabile di 1254 cc. Questo nuovo propulsore ora arriva su tutti i modelli della famiglia R, cioè la naked R 1250 R e la semicarenata R 1250 Rs. Presentata anche la versione Adventure della R 1250 Gs, che vanta un maxi serbatoio da 30 litri e sospensioni a maggiore escursione.

Profondamente rinnovata anche la sportiva S 1000 RR: la terza generazione della superbike tedesca ha motore e sospensioni nuovi, con una potenza cresciuta di 8 cv a 207 cv ed è più leggera di 10 kg. Novità anche tra gli scooter: il C 400 Gt, con il monocilindrico da 350 cc e 34 cv, è la versione dedicata al turismo del “piccolo” di casa, con accessori pensati per rendere comode le ore in sella, come il parabrezza più grande rispetto al C 400 X e il sistema Keyless Ride (accensione senza chiave); l'ampio sottosella comprende due scomparti separati.

DUCATI
Dopo aver presentato a Intermot le Scrambler 2019 (quattro nuove proposte che vanno dalla versione Icon alle più specifiche e peculiari Café Racer, Full Throttle e Desert Sled), e, poco dopo, la Multistrada 1260 Enduro, Ducati presenta a Milano la nuova Hypermotard 950, ancora più sportiva (114 cv di potenza), adrenalinica e facile da guidare grazie al corposo contributo dell'elettronica. Da segnalare anche il debutto della nuova Diavel 1260, che è stata rivista nella ciclistica, nel design e nel motore, il potente Testastretta DVT 1262.

Arriva anche la probabile “regina di Eicma 2018”, la Panigale V4 R, vera e propria MotoGp con tanto di alette aerodinamiche in fibra di carbonio; sprigiona 221 cv che diventano 234 con lo scarico full-racing Ducati Performance by Akrapovič. È la Ducati di serie più potente mai prodotta.

HONDA
Sono le medie cilindrate le maggiori interessate dalle novità Honda per il 2019.

Arriva infatti la nuova Cb 650 R che completa la famiglia delle “Neo Sports Café” inaugurata lo scorso anno. La nuova sportiva carenata Cbr 650 R è ispirata nel look alla superbike Fireblade ed è spinta dal 4 cilindri in linea da 650 cc potenziato a 95 cv. Inoltre, la gamma delle 500 cc bicilindriche di Honda riceve aggiornamenti tecnici ed estetici che ne rafforzano l'immagine roadster (Cb 500 F), sportiva (Cbr 500 R) e adventure (Cb 500 X). Arriva poi un'elettronica ancora più sofisticata sulla Cbr 1000 Rr Fireblade, mentre il best seller Sh300i guadagna nel model year 2019 il controllo di trazione e lo Smart Top Box (bauletto con apertura, chiusura e sgancio senza chiave); in Italia sarà come sempre commercializzato anche con parabrezza e paramani di serie.

KAWASAKI
Sono cinque i nuovi modelli presentati dalla Casa di Akashi. La prima è la Ninja ZX-6R, supersportiva di media cilindrata (636 cc) da 130 cv: monta cambio quick shifter, frizione antisaltellamento, e controllo di trazione Ktrc, abbinati a una ciclistica pensata per la pista. Seconda novità è la Z400, naked bicilindrica che, rispetto alla Z300, è più potente e più leggera. Kawasaki ha poi tolto il velo a due nuovi modelli della famiglia W, la W800 Street e la W800 Cafe, che riprendono gli stilemi della W1 650 del 1966 ma con Abs e motore Euro 4. C'è poi l'ultima versione della linea Ninja H2 SX: la Ninja H2 SX SE + promette di essere la “hyper tourer definitiva” con un motore di 200 cv Supercharged con sospensioni elettroniche insieme con l'app Rideology che utilizza una connessione Bluetooth per connettere smartphone e moto. Infine, quinta novità è la nuova generazione della Versys 1000, disponibile anche in versione SE con sospensioni anteriori e posteriori regolabili elettronicamente; la nuova tuttoterreno ha nuovi fari a led e cruise control.

MOTO GUZZI
Regina dello stand è la nuova crossover V85 TT che segna il ritorno della Casa al mondo adventure: monta un nuovo bicilindrico a V da 853 cc e 80 Cv (con 80 Nm a 5mila giri) ed è molto leggera (208 kg a secco): con un'altezza da terra di 830 mm la V85 TT promette di essere anche molto versatile in off-road, grazie anche al cerchio da 19 pollici all'anteriore. Potente la frenata, con un doppio disco anteriore da 320 mm di diametro e la coppia di pinze Brembo ad attacco radiale a 4 pistoncini contrapposti, collegata alla pompa al manubrio da tubi in treccia metallica. Dal punto di vista estetico sono in linea con la storia di Moto Guzzi il parafango anteriore alto e il proiettore doppio anteriore, presenti già sulla NTX 650 del 1996 e sulla Quota 1000 del 1989.

NIU
Il produttore di scooter elettrici presenta a Milano due e-scooter smart in arrivo a inizio 2019, al momento oggetto di campagna di prevendita online su Indiegogo: sono l'NGT e l'M+.

Il primo monta due batterie rimovibili agli ioni di litio ricaricabili in 3 ore e 30 minuti e un motore elettrico Bosch da 3000 W in grado di raggiungere una velocità massima di 70 km/h per un'autonomia superiore ai 130 km.

Eicma 2018, le foto live

Eicma 2018, le foto live

Photogallery77 foto

Visualizza

L'M+, omologato per due, è alimentato da una batteria da 48V42Ah e da un motore elettrico Bosch da 1200 W che permette di raggiungere una velocità massima di 45 km/h e garantisce un'autonomia di oltre 100 km. Tutti gli scooter Niu sono dotati di una sim Vodafone prepagata che consente di rimanere connessi all'app Niu e offre informazioni come il posizionamento del veicolo grazie al Gps, tracciamento anti-furto, localizzazione da remoto, diagnostica e contatto con il centro assistenza.

PIAGGIO
La Casa di Pontedera allarga la famiglia dei tre ruote Mp3 con il nuovo Mp3 300 hpe che sostituisce la versione Yourban e affianca gli Mp3 350 e 500 hpe. L'Mp3 300 hpe monta un nuovo motore da 24 cv (più potente e parco nei consumi secondo Piaggio), una carrozzeria inedita, Abs e controllo di trazione di serie. È disponibile in versione anche in versione Sport.

TRIUMPH
Dopo aver presentato la nuova Scrambler 1200 qualche giorno fa, Triumph svela due versioni speciali basate sulla Bonneville T120 Black: la Ace, omaggio alle café racer e al mitico Ace Cafè di Londra, realizzata in soli 1300 esemplari, e la Diamond, omaggio alla prima Bonnie del 1959 in soli 800 unità. Ogni moto sarà numerata e consegnata con un certificato firmato da Nick Bloor, ceo di Triumph Motorcycles. Sia la Ace sia la Diamond montano il bicilindrico 1.200 cc, raffreddato a liquido della Bonneville T120 Black, con frizione antisaltellamento e cambio a 6 marce, acceleratore elettronico e due mappature, Road e Rain. Inoltre, a partire dalla tarda primavera 2019 arriverà il nuovo Triumph Tft Connectivity System per connettere lo smartphone alla strumentazione Tft.

VESPA
Il “Vespone” si rinnova: nel 2019 arrivano alcune novità stilistiche e sotto la carrozzeria. Sono nuovi il faro anteriore e posteriore (ora a led), il disegno dello scudo, il manubrio, la cresta cromata sul parafango anteriore, gli specchi retrovisori, le griglie ai lati dello scudo e i fianchetti laterali. E nuovo è anche il monocilindrico hpe di 300 cc, raffreddato a liquido e alimentato a iniezione elettronica, da 24 cv (l'incremento è del 12%). Scendono i consumi: da 29,4 a 31 km/l nel ciclo Wmtc. Lo stand Vespa espone anche la Vespa elettrica, ora disponibile dai concessionari. «L'anno scorso avevamo detto che avremmo presentato la Vespa elettrica quest'anno ed eccola qui. Non inquina e permette alle persone di muoversi in libertà. Se si continua a inquinare presto non potremo più muoverci, nemmeno a piedi», ha detto il presidente e amministratore delegato di Piaggio Roberto Colaninno.

YAMAHA
Arriva in veste definitiva la nuova entrata nella gamma Adventure, la Ténéré 700, con poche differenze rispetto al concept T7 presentato allo scorso Eicma e affinato dai test intorno al mondo del Ténéré 700 World Raid. La Ténéré 700 è spinta dal bicilindrico frontemarcia CP2 di 698 cc, caratterizzato dall'erogazione corposa e lineare della coppia. Il telaio a doppia culla in acciaio conferisce una linea sottile e snella alla moto che promette scintille in fuoristrada. La nuova Ténéré 700 sarà disponibile dall'estate 2019 nei colori Ceramic Ice, Competition White e Power Black. Allo stand Yamaha si trova anche la versione GT della Niken: la moto a tre ruote monta parabrezza alto, borse laterali semirigide in ABS da 25 litri, maniglioni per il passeggero e manopole riscaldate per il pilota. Da segnalare anche il concept 3CT, uno scooter a tre ruote con motore di 300 cc: è un prototipo ma a giudicare dalle finiture è molto vicino alla produzione di serie.

MOTO MORINI
Presentata allo scorso Eicma, arriva la Milano in versione di serie. Nata dalla matita del designer Angel Lussiana e ispirata all'icona del marchio italiano, la 3 ½, la Milano monta il motore Bialbero CorsaCorta a V di 87° e 1200 cc, Euro4, rivisto per ottenere un'erogazione più fluida e piena. La potenza di 116 cv si raggiunge a 8mila giri. La Moto Morini Milano sarà disponibile in due colorazioni (rosso e blu) a par¬tire dalla prossima primavera. Inoltre, arriva la Corsaro ZT, evoluzione della Corsaro ZZ, ma più accessibile. Corsaro ZZ, Corsaro ZT e Milano sono al 99% italiane, assemblate artigianalmente nello stabilimento di Trivolzio (PV) con componenti e materiali forniti da aziende italiane.

Eicma 2018, tutte le novità del salone delle due ruote

Eicma 2018, tutte le novità del salone delle due ruote

Photogallery39 foto

Visualizza

HARLEY-DAVIDSON
A Eicma c'è la nuova FXDR 114 e la versione definitiva e pronta per la vendita della moto elettrica LiveWire, presentata a Milwaukee in occasione della festa per i 115 anni della Casa americana. È un passaggio epocale per H-D e dovrebbe segnare la nascita di un'intera gamma. La LiveWire è spinta da un motore elettrico collocato nella parte inferiore della moto per abbassare il baricentro e migliorare la maneggevolezza, cui contribuiscono il telaio in alluminio e le sospensioni Showa completamente regolabili. Ben sette sono le modalità di guida selezionabili – quattro delle quali pre-impostate della fabbrica e ulteriori tre personalizzabili. A gennaio si saprà qualcosa di più su prezzo e disponibilità.

HUSQVARNA
A Milano sono state svelate la versione di serie della Svartpilen 701, la concept bike Vitpilen 701 Aero e la minicross elettrica EE 5, che rappresenta il primo passo di Husqvarna nel mondo della mobilità elettrica e arriverà la prossima estate. La nuova Svartpilen 701, disponibile entro marzo 2019, è una naked innovativa, spinta da un monocilindrico quattro tempi molto potente (75 cv), ospitato da una ciclistica con sovrastrutture ridotte al minimo come il telaio a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno. La Vitpilen 701, invece, è un prototipo ad alte prestazioni più orientato al mondo delle competizioni che mostra i possibili passi futuri di Husqvarna nel segmento delle stradali.

KYMCO
Kymco porta a Milano parecchi nuovi modelli. Si parte dall'Agility + 300, ruote alte cittadino (anteriore da 16” e posteriore da 14”) che ora monta il motore di 276 cc da 23 CV, aprendo così le porte a superstrade e autostrade. Anche la famiglia dei People S si arricchisce di un modello di 300 cc: il motore di 299 cc eroga in questo caso 29 cv e rende il ruote alte divertente da guidare in città e fuori; i cerchi misurano entrambi 16”. Sia l'Agility + 300 si il People S 300i montano una strumentazione con display analogico-digitale che incorpora anche il sistema informativo Kymco Noodoe, per connettere lo scooter al proprio smartphone. Tra i nuovi modelli del 2019 Kymco abbiamo poi l'Xtown CT125, ruote basse cittadino, lo sportivo Like S e il People One 150i che affianca l'esistente versione con motore di 125 cc.

KTM
La Casa austriaca ha tolto il velo a una delle novità più attese del Salone, la 790 Adventure, disponibile anche in versione R, dotata di sospensioni completamente regolabili marchiate WP, con forcella da 48 mm e 240 mm di corsa (invece dei 200 mm della versione base), cambio Quickshifter+ e le gomme tassellate Metzeler Karoo 3. Entrambe le versioni hanno cerchi da 21” e 18”, e sono spinte dal bicilindrico parallelo LC8c da 799 cc da 95 cv a 8mila giri, montato per la prima volta sulla Ktm 790 Duke; ora eroga la coppia massima a regimi inferiori (88 Nm a 6.600 giri). Ottima l'autonomia dichiarata: 450 km grazie al serbatoio da 20 litri. Altre novità per il 2019 da Ktm sono la supermotard 690 Smc R e la 690 Enduro R, votate rispettivamente all'uso stradale e a quello in fuoristrada: in comune hanno il monocilindrico di 690 cc capace di erogare 74 cv con una coppia massima di 73,5 Nm.

SUZUKI
Debutta a Milano una nuova e suggestiva colorazione nera della Suzuki Katana la cui linea integra tratti che richiamano la sagoma della prima generazione del 1981 ed elementi moderni. Per esempio il cupolino, ispirato all'antenata e affilato proprio come una katana, ospita un faro a led, tecnologia impiegata anche per la luce posteriore e le frecce. Il telaio in alluminio rigido e leggero abbraccia il motore quattro cilindri Euro 4 da 150 cv derivato dalla Gsx-R1000, messo a punto per un impiego stradale.

loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti